Salta al contenuto principale

Pista di skiroll a Passo Lavazè

Varena, la Provincia finanzia il progetto con 346mila euro

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 7 secondi

La Giunta provinciale ha ammesso a finanziamento, sul Fondo sviluppo locale la realizzazione della nuova pista da Skiroll al Passo di Lavazè.
Il progetto avrà un costo 700 mila euro e secondo la Provincia è «rilevante per lo sviluppo economico, turistico e sociale del territorio nel quale viene realizzato». La spesa ammessa è di 365.000 euro (altri 250.000 arriveranno dalla Comunità territoriale). Con la delibera si concede al Comune di Varena il finanziamento di 346.750 euro.

L’intervento, necessario per consentire la pratica dello «sci» nei periodi in cui non c’è neve, è considerato strategico e sovra comunale, (come peraltro evidenziato dalla Comunità della Valle di Fiemme) e va a completare ed integrare il Centro del Fondo ubicato al Passo di Lavazé, rendendolo usufruibile per tutto il corso dell’anno.

L’Amministrazione comunale fa presente che l’intervento si inserisce nell’ambito di un più ampio progetto che prevede la realizzazione, in Valle di Fiemme, di un Centro Federale dello sci nordico riconosciuto dalla Federazione italiana sporti invernali, comprendente anche gli impianti sportivi presenti nei comuni di Predazzo e di Tesero. La realizzazione dell’intervento in oggetto da anni era attesa in Valle di Fiemme, nota culla dello sci nordico nazionale, sia dai praticanti locali e dai numerosi turisti, sia dai gruppi sportivi nazionali ed internazionali che utilizzano la pratica dello skiroll non solo come sport estivo ma anche come allenamento per lo sci nordico.

Per tale motivo, anche a livello di Comunità territoriale, è stato deciso di realizzare questa importante infrastruttura sportiva nel territorio della Valle di Fiemme presso il Passo di Lavazé, da sempre località vocata allo svolgimento dello sci nordico invernale e particolarmente adatto per la pratica sportiva in quanto collocato in quota (oltre 1.800 metri) e quindi molto ricercata dagli atleti per un eccellente allenamento.
Per queste motivazioni, unite alla particolare bellezza paesaggistica dei luoghi, l’Amministrazione comunale ritiene che la nuova pista di skiroll potrebbe attrarre un elevato numero di atleti e di sportivi al Passo di Lavazé anche nella stagione estiva, allungando così la stagione turistica collegata alla pratica dello sci nordico, creando un indotto turistico alla località, alla Valle di Fiemme e di riflesso anche al Trentino.

L’intervento prevede la realizzazione di una pista di skiroll nella porzione occidentale del passo del Lavazé, lungo la strada che porta al Passo Oclini. Presso il settore partenza-arrivo è prevista la realizzazione di un piccolo edificio da destinare a base logistica per i praticanti. Lungo il tracciato della pista è prevista anche la realizzazione di un piccolo poligono da tiro non idoneo allo svolgimento delle competizioni ma finalizzato all’allenamento.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?