Salta al contenuto principale

Zaia sale sulla Marmolada

con il consiglio regionale

«Dal 1778 il ghiacciaio è del Veneto»

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

"Siamo qui per la volontà di dire fino in fondo che queste Dolomiti sono patrimonio dell'umanità, sono Veneto, e soprattutto sono un grande elemento di promozione turistica e di identità per tutti noi veneti". Lo ha affermato il presidente del Veneto, Luca Zaia, salendo verso Rocca Pietore (Belluno), dove oggi è stato convocato il Consiglio regionale per rivendicare l'appartenenza del ghiacciaio alla Regione. 

"Noi non siamo guerrafondai - ha aggiunto Zaia - veniamo dalla storia della Repubblica Veneta, 1.100 anni di storia e più, non siamo mai andati a far casini in giro per il mondo ma pacificatori, gente che guarda con pragmaticità alle cose. Non vogliamo fare muro contro muro con il Trentino, però dal 1778 è chiaro che nel ghiacciaio sono fissati i confini. Finché il ghiacciaio non era produttivo non interessava a nessuno, adesso è sport invernali, sci estivo, quindi è ovvio che oggi è interessante. Noi dobbiamo andare avanti - ha concluso - e difendere i confini del Veneto".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy