Salta al contenuto principale

Tra Dro e Ceniga strade chiuse

e bus deviati per due mesi

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 0 secondi

Iniziati questa settimana proseguiranno sino al 28 marzo (salvo proroghe) i lavori di posa della rete delle acque bianche in via Arco tra Dro e Ceniga (un tratto di quasi 2 chilometri). Intervento atteso da tempo, e affidato alla ditta «EdilChiarani» di Pietramurata secondo il progetto del geometra Rudolf Torboli di Riva, ma che sta causando alcuni disagi a studenti e pendolari sull’unica via di collegamento interna tra gli abitati di Dro e Drena (escludendo la trafficata «Gardesana»).

In particolare su via Arco, dall’incrocio con via Romana e fino a piazza S. Pietro e Paolo e la chiesa parrocchiale di Ceniga, verrà istituito un divieto d’accesso sui due lati, esclusi residenti e mezzi di servizio-soccorso. «L’esecuzione dei lavori inizierà all’altezza di via Romana e l’accesso per i residenti, in base allo stato dei lavori, potrà avvenire o dalla direzione di Riva o da piazza S. Pietro e Paolo - si legge nell’ordinanza dell’ufficio tecnico di Dro - oltre al segnale di divieto di accesso verrà posizionato anche l’indicazione di strada a fondo chiuso».

I maggiori disagi sembrano legati all’esigenza di modificare il tracciato della linea di trasporto pubblico tra Trento e Riva nella frazione di Ceniga e nell’abitato di Dro. Infatti i mezzi pubblici di «Trentino Trasporto spa» in transito su via Arco, anziché proseguire verso Dro, si immetteranno su via Romana e via Cesure dove entreranno e usciranno dalla «Gardesana». Ciò comporterà la modifica della fermata del trasporto pubblico, per tutta la durata dei lavori, a Ceniga da piazza San Pietro e Paolo a via Cesure, mentre a Dro le fermate alla caserma dei carabinieri e in piazza Repubblica, verranno spostate di fronte al supermercato Conad verso Riva e all’ufficio postale per i mezzi diretti a Trento.

Vista la modifica alla linea di trasporto pubblico in via Romana dall’incrocio con via Cesure, verrà istituito un divieto d’accesso in direzione sud (esclusi i mezzi pubblici), sino all’incrocio della palazzina multiservizi di Ceniga (qui sarà posto uno specchio per vedere i veicoli diretti a nord). Infine allo stop presso la palazzina multiservizi verrà posto un segnale di diritto di precedenza per i mezzi in arrivo da nord, mentre sull’intero tracciato di via Romana e via Cesure è istituito il divieto di sosta e fermata con rimozione forzata sull’arco delle 24 ore e un limite di velocità di 30 km/ora.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy