Salta al contenuto principale

Ledro, mezzo milione

per il Palazzetto

Nell'assestamento di bilancio in Provincia anche le risorse per la caserma dei vigili del fuoco di Pieve

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 13 secondi

Oltre 10 milioni di euro. È quanto ammesso a finanziamento pubblico da parte del precedente governo provinciale che nell’ultimo triennio ha saputo dimostrare un occhio di riguardo verso il territorio ledrense. Una cifra importante, spalmata su diverse opere, alcune delle quali già avviate e altre in fase di appalto o progettazione esecutiva, che l’amministrazione comunale auspica ora di replicare nei prossimi anni tramite la giunta del nuovo governatore Maurizio Fugatti.
Tra gli interventi già inseriti nella finanziaria 2018, spiccano il nuovo complesso scolastico di Molina, in cui ospitare materna ed elementare, ammesso ai contributi provinciali dedicati all’edilizia scolastica (per 3.639.000 euro), quello finalizzato alla valorizzazione della spiaggia di Besta (per 1.330.000 euro), la realizzazione di una nuova rotatoria e una nuova viabilità in ingresso alla zona artigianale di Tiarno di Sotto (per 1.100.000 euro). Tra le opere che potranno presto prendere il via, risaltano poi lo stanziamento di 300.000 euro previsto per la sistemazione della caserma dei Vigili del fuoco di Pieve, che necessita di interventi di manutenzione straordinaria come il rifacimento del manto di copertura e la sostituzione dei serramenti, oltre che di adeguamento tecnico; il contributo di circa 500.000 euro per la sistemazione del palazzetto dello sport di Tiarno di Sotto; il finanziamento di 270.000 euro proveniente dal Piano degli investimenti destinati alla viabilità per la realizzazione, che avverrà già nel 2019, di un tratto di marciapiede lungo circa 400 metri a Tiarno di Sopra, che parallelamente alla strada statale partirà dall’inizio del paese e raggiungerà la piazza. «Si tratta di un’opera sollecitata ancora dall’ex sindaco Vito Oliari, promessa da Piazza Dante ma finora mai concretizzata - spiega l’assessore ai lavori pubblici Roberto Sartori - e che adesso, grazie ad una delle ultime manovre di assestamento di bilancio provinciale, potrà finalmente vedere la luce assieme ad un’altra opera fondamentale per la viabilità ledrense, il nuovo accesso alla zona artigianale di Tiarno di Sotto, che grazie alla realizzazione di una rotatoria in località Pinabel sgraverà la zona residenziale di via Santa Lucia dal passaggio del traffico pesante».
Accanto a questi, anche il tanto atteso intervento di manutenzione straordinaria del palazzetto del centro sportivo, attualmente utilizzato dall’Usd Tremalzo, che necessita di un urgente ripristino delle parti strutturali minacciate da infiltrazioni di acqua, del rifacimento della copertura e del cappotto oltre che di una impermeabilizzazione generale dell’intero complesso. «Senza dimenticare infine quei lavori in corso d’opera o in fase di previsione, che verranno messi a punto direttamente dalla Provincia - conclude Sartori - come il ripristino del Museo delle palafitte (per 2.200.000 euro), la sistemazione del lungolago di Molina (400.000), i lavori sul tratto ledrense della Ponale (500.000), il Museo del Risorgimento di Bezzecca e la Ciclovia del Garda».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?