Salta al contenuto principale

Riva, "sup" impegno

contro l'inquinamento

Gli atleti del "Stand Up Paddle" raccolgono le plastiche sulle onde del Garda

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 42 secondi

Nel Garda trentino da qualche anno a far conoscere e diffondere il Sup si occupa attivamente l’associazione «Sup Club Riva del Garda» che con l’appoggio di «Surf Planet» di Torbole promuove eventi e giornate free dedicate come quelle  appena concluse.
Nei giorni scorsi la spiaggia Purfina è stata letteralmente invasa da tantissime donne, uomini, ragazze, bimbe e bimbi attratti da questo sport che, aiutati dagli istruttori, hanno potuto testare i diversi “mondi” del Sup valutandone le sue potenzialità.
Tra gli ospiti anche il primo cittadino di Riva Adalberto Mosaner (nella foto di gruppo) oltre a rappresentanti delle associazioni sportive dedicate allo «Stand up Paddle» dal Veneto e della Lombardia. L’incontro è servito a porre le basi per collaborazioni che prevedono il coinvolgimento dei Comuni toccati dal lago e la Comunità del Garda per la realizzazione di una “supabile”, ovvero la possibilità di fare in più tappe il periplo, o parte, del lago di Garda in un circuito connesso, idea nata dal sodalizio rivano e dall’atleta di Desenzano David De Regibus.
Il Sup come strumento per promuovere non solo sport ma anche turismo, cultura e la bellezza del Garda.
Secondo Paolo Bassetti, presidente del sodalizio «il Sup non deve diventare un fenomeno di moda ma entrare nell’uso e nella pratica quotidiana, per noi poi che abbiamo la fortuna di vivere in questo magnifico territorio, può diventare la nostra “bicicletta” e proprio come accade con le biciclette (scegliamo se utilizzare una city bike, una mtb o una bicicletta da corsa) ognuno può scegliere che tipo di Sup desidera: onda, race o semplicemente touring, superando anche la barriera mentale delle stagioni, perché così come non ci sono stagioni per non andare in bicicletta , non ci sono stagioni per non praticare il sup».
Il «Sup Club Riva del Garda» aderirà al progetto con le scuole promosso da Coni e Comune di Riva e parteciperà a «Trentino sport days» continuando l’impegno per la raccolta della plastica nel lago e sulle spiaggia così come l’impegno quotidiano per far amare questo sport.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?