Salta al contenuto principale

Ampola, cade un fungaiolo

Tre feriti in auto a Navene

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 43 secondi

Lungo e laborioso intervento ieri, nel primo pomeriggio, degli specialisti del Soccorso alpino di Riva e di Ledro in Val d’Ampola, in supporto all’elicottero intervenuto per soccorrere un uomo di 60 anni andato per funghi in una zona piuttosto scoscesa della stretta vallata tagliata dal torrente Palvico.
L’uomo è scivolato nel bosco bagnato dalla pioggia di questi giorni ed è quindi caduto rovinosamente per alcuni metri provocandosi una frattura ad un braccio e un’altra al bacino. Quando i soccorritori sono giunti sul posto era con lui anche il figlio.
Un intervento di recupero complicato dalla presenza di cavi dell’alta tensione nella zona (che non hanno permesso agli specialisti di verricellarsi facilmente nel bosco dall’elicottero), ma anche dalla necessità di calare l’infortunato per una cinquantina di metri una volta messo in sicurezza nella barella spinale e poi di trasportato a piedi fino al punto in cui ha potuto atterrare l’elicottero.
Per il sessantenne una brutta avventura conclusasi solo un paio d’ore più tardi con l’arrivo in elicottero al S.Chiara, ma condizioni comunque non gravi.
Elisoccorso in azione anche a Navene, in territorio veronese, dove in seguito allo scontro tra due auto sulla Gardesana Orientale, è intervenuta l’ambulanza di «Verona Emergenza» che ha trasferito tre infortunati - un uomo di 48 anni, un bimbo di 5 e una bimba di 8 - all’area di atterraggio dei parapendii a Campagnola, dove l’elicottero di «Trentino Emergenza» è atterrato. I tre pazienti - nessuno grave - sono stati trasferiti al Santa Chiara di Trento. Comprensibili disagi prolungati alla circolazione lungo la Gardesana, prima per i soccorsi e poi per la necessità di rimuovere i mezzi incidentati.
Nessun ferito ma dinamica importante, infine, per l’incidente di ieri pomeriggio a passo San Giovanni, sul versante lagarino, dove un’auto è uscita di strada capottandosi. Sul posto la Polizia locale altogardesana e i vigili del fuoco di Mori. Nonostante si tratti di uno dei segmenti di viabilità più trafficati del Trentino, ieri per effetto della pioggia i disagi alla circolazione sono stati in questo caso piuttosto limitati.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?