Salta al contenuto principale

Ledro, sedici nuovi volontari

per la Croce ross adi valle

Concluso il corso a Bezzecca, nuove energie per la protezione civile trentina

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 31 secondi

Mani nuove, pronte ad aiutare in caso di calamità e forze fresche che vanno ad arricchire le fila della Protezione civile trentina e in particolare della Val di Ledro. Energie che erano attese e arrivano al momento giusto.

Sono infatti 16 i nuovi operatori dell’emergenza di Croce Rossa Italiana che ieri, in Valle di Ledro, hanno superato l’esame teorico-pratico del corso di primo livello per gli operatori dell’emergenza, divenendo così in tutto e per tutto parte integrante di quella macchina che in ogni evento è capace di garantire professionalità, esperienza, dedizione e che tanto onore continua a fare - nelle diverse forme in cui il volontariato si coniuga nelle nostre valli - a tutto il Trentino.

Fin dai primi giorni di gennaio, i volontari (dodici appartengono al gruppo ledrense, due sono di Pergine, uno di Levico e un altro di Trento) hanno preso parte alle lezioni tenute nella sede di Bezzecca dal direttore del corso Mario Prevedel, dal referente di «Area3» di Ledro Giorgio Mora, dal delegato tecnico trentino di «Area3» Rudi Dorigoni e da altri colleghi istruttori, tra cui i Vigili del fuoco di Concei, avvicinandosi a temi legati alle attività e ai materiali previsti nell’operatività di emergenza, alla sicurezza e ai rischi, agli scenari e ai comportamenti da tenere, alle dotazioni di protezione e alle strutture di accoglienza, alle nozioni sulle misure antincendio e sulla cartografia-orientamento, sull’uso degli apparati radio e quant’altro necessario per operare nel modo più efficace. Per finire con la prova pratica di montaggio delle tende e l’utilizzo dei gruppi elettrogeni.

Con il superamento dell’esame, i nuovi volontari sono pronti ed operativi, nella speranza ovviamente che il loro lavoro possa essere richiesto sempre meno in caso di emergenze e sempre più - questo l’auspicio - nella gestione di eventi festosi sul nostro territorio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?