Salta al contenuto principale

Alto Adige, cittadini: più rapporti

transfrontalieri con l'Euregio

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

In Alto Adige l’81% della popolazione conosce l’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino e chiede più collaborazione transfrontaliera. È quanto rileva un sondaggio presentato nell’ambito dell’assemblea generale del Gruppo europeo di cooperazione territoriale (Gect) Euregio.

Lo studio è stato svolto a novembre 2017 nelle tre Regioni appartenenti all’Euregio sotto la guida dei politologi Christian Traweger e Guenther Pallaver dell’Università di Innsbruck.
Cresce fra i cittadini il grado di conoscenza dell’Euregio: in Tirolo raggiunge il 76% (+10% rispetto al dato 2015, +23% rispetto a quello del 2013), in Alto Adige l’81% (+4% sul 2015, +9% sul 2013) e in Trentino il 73% (+5% sul 2015, +7% sul 2013).

Il consenso di fondo, l’atteggiamento e la fiducia nei confronti dell’Euregio rimangono positivi in ampia parte della popolazione. La collaborazione tra le tre le Regioni viene considerata fondamentale.

I tre ambiti di cooperazione ritenuti maggiormente prioritari sono il settore economia (in particolare rispetto alla creazione ed al mantenimento dei posti di lavoro), la gestione del traffico e il turismo. Al quarto posto segue l’ambiente, al quinto la formazione, che in confronto agli anni precedenti è scesa nella classifica delle priorità dei cittadini. Al sesto posto si attesta il tema della politica, seguito dalla collaborazione istituzionale intesa in senso più in generale, dal tema dei profughi e dei richiedenti asilo, e dai settori sociale e salute.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy