Salta al contenuto principale

Delitto Monika Gruber,

le indagini, oggi l'autopsia

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 36 secondi

A Bressanone proseguono le indagine sull'omicidio di Monika Gruber, di 57 anni.

Il marito Robert Kerer, di 58 anni, ha confessato il delitto, scrivendo su un foglietto che teneva in tasca «Sono io l'assassino», ma dopo l'arresto ha deciso di non parlare.   

Nel frattempo vengono sentiti parenti e amici per ricostruire le ore e i giorni tra l'omicidio e l'arresto. Chi conosceva Monika e Robert parla di una coppia affiatata, che però - pare - dovesse affrontare qualche problema di salute e anche economico.     

Sono stati sentiti anche i due figli adulti della coppia. Gli inquirenti sono fiduciosi che Kerer nei prossimi giorni chieda di essere interrogato, dando risposte ad almeno alcune delle molte domande. L'autopsia è stata fissata per oggi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy