Salta al contenuto principale

Armi, pistole e droghe

a casa dell'arrestato

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

Ad una settimana dall’arresto di un quarantenne di Appiano, in provincia di Bolzano, accusato della detenzione di quasi un chilo e mezzo di marijuana e di armi, i carabinieri, in collaborazione con la squadra mobile della questura di Bolzano ed il coordinamento della Procura, hanno compiuto una nuova perquisizione nell’abitazione dell’uomo. A far nascere i sospetti che altro ci fosse ancora da trovare era stato il rinvenimento insieme ad alcune armi bianche (spade, sciabole ed un machete) di diverse cartucce per pistola.

I controlli, questa volta, sono stai estesi all’appezzamento di terreno circostante la casa e, in effetti, carabinieri e poliziotti, coadiuvati dalle unità cinofile dei carabinieri di Laives, hanno trovato 7 chili di marijuana nascosti in un grande sacco di plastica ed altre armi. Si tratta di una pistola calibro 7,65, con matricola abrasa e caricatore inserito, 40 cartucce per la stessa arma ed una seconda pistola a gas priva di tappo rosso, dicono i carabinieri.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?