Salta al contenuto principale

«Vogliamo la nazionale di calcio

altoatesina, come Gibilterra»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

La Provincia di Bolzano «prenda contatto con i Paesi che non sono stati sovrani come Gibilterra e le isole Faroer, per capire come siano riusciti a farsi ammettere ad una federazione sportiva internazionale».

È questo il testo di una mozione approvata in consiglio provinciale a Bolzano dal partito della destra sudtirolese Südtiroler Freiheit, con l'obiettivo di ammettere l'Alto Adige a Fifa e Uefa. Come ha detto il consigliere Bernhard Zimmerhofer, «ad esempio il Comitato olimpico internazionale ha istituito la categoria degli atleti olimpici indipendenti».

La mozione ha scatenato un grande dibattito in aula: c'è chi ha ricordato che la Gran Bretagna agli Europei di calcio è rappresentata da tre squadre, chi come Sven Knoll, dello stesso partito di Zimmerhofer, ha aggiunto: «Si continua a propagandare l'allontanarsi dagli Stati nazionali, ma non si agisce concretamente».

C'è stato anche chi ha ammesso che i calciatori altoatesini non sarebbero in grado di competere a livello internazionale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?