Salta al contenuto principale

Tu sei qui

mela

I produttori di Melinda quest'anno riceveranno meno soldi di un anno fa, per le mele conferite nell'ultima campagna ai magazzini frutta. Mediamente una decina di centesimi al chilo in meno. Il che si traduce, per un piccolo coltivatore che produce 4 «vagoni» di mele (un vagone è pari a 10 tonnellate) in un introito di 4 mila euro in meno rispetto all'anno precedente. «Avevamo già previsto che le remunerazioni dell'anno precedente non erano ripetibili», conferma il presidente di Melinda Michele Odorizzi, che comunque ricorda come il bilancio del consorzio non sia stato ancora definito (sarà portato in approvazione verso fine settembre)
Commenti 0 22 Ago. 2014 Leggi tutto
C' è da giurare che qualche pubblicitario non si farà scappare l'occasione per orchestrare una nuova campagna di marketing. Sarebbe difficile, d'altra parte, trovare argomenti più convincenti per vendere le mele trentine. Uno studio scientifico sostiene infatti che il consumo di mele va di pari passo con un miglioramento dell'attività sessuale. La mela, insomma, è sempre più il frutto del peccato I tuoi commenti
Commenti 0 25 Feb. 2014 Leggi tutto
L'arrivo della prima mela geneticamente modificata, che non annerisce e mantiene l'aspetto sempre fresco una volta tagliata a fette, non interessa ai quasi 8 italiani su 10 (76%) che sono contrari all'utilizzo di organismi geneticamente modificati (Ogm) nell'agricoltura in Italia, dove si è giustamente fatta la lungimirante scelta di non coltivare biotech. È quanto afferma la Coldiretti, in riferimento all'annuncio della richiesta di commercializzazione da parte dell'azienda canadese Okanagan Specialty Fruits della Arctic Apple
Commenti 0 09 Gen. 2014 Leggi tutto
Per difendere il buon nome (e le quote di mercato) della frutta trentina, si sono rivolti al tribunale. Il consorzio Apot, che raccoglie oltre 10 mila trentini, con giganti come Melinda, La Trentina e Sant'Orsola, ha querelato per diffamazione il pediatra Leonardo Pinelli che, nel dicembre scorso, durante la trasmissione tv «Porta a porta» di Bruno Vespa aveva messo in serio dubbio la genuinità e la salubrità delle mele trentine. Una bordata contro i trattamenti chimici che provocò l'immediata reazione dell'allora governatore Lorenzo Dellai, e che poi è finita in tribunale. Dove, peraltro, Pinelli rischia di vincere il primo round, visto che la procura ha chiesto l'archiviazione riconoscendo il diritto di critica
Commenti 0 23 Apr. 2013 Leggi tutto
La notizia principale è che il consorzio della mela di fondovalle, La Trentina, ha ritrovato l'unanimità sul sì all'ipotesi A di Federazione: diventare come la mitica Melinda, un'unica compatta Op, invece che un consorzio di 5 coop a 5 teste spesso tra loro litiganti
Commenti 0 29 Mar. 2013 Leggi tutto
  •