Salta al contenuto principale

direzione investigativa antimafia

Sigilli ad un immobile a Madonna di Campiglio nell'ambito del maxisequestro di beni per 800 milioni di euro ad un commercialista siciliano sospettato di essere il prestanome del clan mafioso Mandalà, i gestori della latitanza di Bernardo Provenzano nei primi anni duemila.
Commenti 185 07 Mag. 2015 Leggi tutto