Salta al contenuto principale

Tu sei qui

Riva e Arco

Nelle scuole secondarie, il 28,4% degli studenti consuma sostanze, soprattutto cannabis ma anche oppiacei, cocaina e droghe sintetiche: i maschi fanno uso di soprattutto l'alcol e marijuana, mentre le ragazze preferiscono ecstasy e droghe sintetiche. In pratica parliamo di uno studente su quattro. E la percentuale è in aumento I tuoi commenti
Commenti 0 02 Nov. 2014 Leggi tutto
Forse ha inciso il calore inaspettato di una giornata che di solito è un po' fresca. Forse ci si aspettava la celebrazione di Ogni Santi senza sole. Forse qualcuno si era coperto un po' troppo per andare al cimitero, per fare visita ai parenti e agli amici cari ci hanno lasciati. Forse qualcuno ha subito un abbassamento di pressione. E forse qualcuno si è fatto prendere dall'emozione. Fatto sta che ieri gli uomini del 118 e della croce rossa hanno avuto il loro bel daffare a gestire i vari malori sul territorio
Commenti 0 02 Nov. 2014 Leggi tutto
Prosegue l'avventura a X Factor della band trentina The Wise: ieri sera il gruppo gardesano è andato al ballottaggio con il rapper Diluvio, ovvero al duello finale per non essere eliminato. E ha superato il confronto
Commenti 0 24 Ott. 2014 Leggi tutto
Alberi caduti in val di Sole e val Rendena, tegole fatte volare dai tetti in Valsugana, imposte e impalcature messe a dura prova nel capoluogo: ha riservato al Trentino una coda decisamente violenta, il passaggio della corrente di föhn che dalla serata di martedì fino al tardo pomeriggio di ieri ha spazzato un po' tutto il territorio provinciale
Commenti 0 24 Ott. 2014 Leggi tutto
Il numero delle Casse rurali del Trentino deve essere dimezzato, passando dai 43 istituti attuali a 23. Lo prevede il Piano delle fusioni che oggi verrà presentato al convegno di settore: con l'eccezione di Trento, tutte le valli sono interessate alla «rivoluzione», ad iniziare dalla Rotaliana, dalla Valsugana e dal basso Trentino. Resteranno i 373 sportelli presenti sul territorio
Commenti 0 24 Ott. 2014 Leggi tutto
Tiziano Mellarini, presente ieri mattina al Palafiere di Riva, ha «benedetto» la prima edizione di «Sport Expo Trentino» e rilanciato l'azione del governo provinciale sul tema del rapporto sport-scuola. «È necessario rivedere questo rapporto - ha sottolineato Mellarini - ed è quello che faremo nelle legge che sarà pronta entro fine novembre. La direttiva dell'esecutivo provinciale, in sinergia tra il mio assessorato e quello all'istruzione in capo al presidente Ugo Rossi, è chiara: le due ore di educazione fisica previste nell'orario scolastico devono essere effettuate. Sempre. Perché lo sport deve cominciare e comincia a scuola»
Commenti 0 20 Ott. 2014 Leggi tutto