Salta al contenuto principale

Kovacevic scatenato, vittoria

3-0 per l'Itas contro Ravenna

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 57 secondi

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per l'Itas, che in casa batte Ravenna e conserva il secondo posto in graduatoria. Una gara, classifica alla mano, non certo impossibile, ma che avrebbe potuto nascondere delle insidie: così non è stato e, a parte un brevissimo passaggio a vuoto sul finale di primo set, gli uomini di Lorenzetti hanno controllato agevolmente la gara. Mvp Kovacevic, ma bene anche il solito Russell e Codarin, che ha egregiamente sostituito Lisinac.

IL TABELLINO

Itas Trentino-Consar Ravenna 3-0
(25-23, 25-17, 25-22)
ITAS TRENTINO: Russell 13, Codarin 9, Giannelli 2, Kovacevic 16, Candellaro 4, Vettori 9, Grebennikov (L); Van Garderen 1, Nelli 1, Cavuto 1. N.e. Daldello, De Angelis, Acuti. All. Angelo Lorenzetti.
CONSAR: Rychlicki 15, Raffaelli 9, Russo 6, Saitta, Poglajen 7, Verhees 10, Goi (L); Argenta, Di Tommaso, Marchini. N.e. Elia, Smidl. All. Gianluca Graziosi.
ARBITRI: Puecher di Padova e Lot di Treviso
DURATA SET: 30’, 29’, 35’; tot 1h e 34’.
NOTE: 2.880 spettatori, per un incasso di 21.723 euro. Itas Trentino: 9 muri, 6 ace, 9 errori in battuta, 6 errori azione, 48% in attacco, 60% (32%) in ricezione. Consar: 8 muri, 2 ace, 13 errori in battuta, 4 errori azione, 40% in attacco, 57% (29%) in ricezione. Mvp Kovacevic.

I SESTETTI

L’Itas Trentino si presenta ancora una volta priva di Lisinac; al suo posto nello starting six c’è Codarin; Giannelli al palleggio, Vettori opposto, Russell e Kovacevic in posto 4, Candellaro al centro, Grebennikov libero gli altri sei titolari. La Consar Ravenna schiera Saitta al palleggio, Rychlicki opposto, Raffaelli e Poglajen come schiacciatori, Russo e Verhees centrali, Goi libero.

LA CRONACA

L’impatto migliore sul match lo hanno gli ospiti, che con Raffaelli allungano sul 4-6, dopo aver tenuto percentuali alte in fase di cambiopalla, ma Kovacevic e Russell ricuciono subito lo strappo (9-9). La parte centrale del parziale è fatta di break e controbreak, con le squadre che si alternano al comando (11-10, 13-14), prima che Trento non guadagni il primo +2 della sua serata (17-15) grazie ad contrattacco di Vettori ed un errore diretto dello stesso Raffaelli. Il time out di Graziosi ottiene i frutti sperati, visto che la Consar pareggia i conti a quota 19 con un muro di Verhees sulla pipe di Russell, ma Vettori subito dopo restituisce il favore a Poglajen (21-19). Lo stesso opposto emiliano segna a rete il +3 (23-20), che i romagnoli ricompongono ancora con Raffaelli (23-23). Dopo l’interruzione di Lorenzetti, due punti di Russell decidono il set in favore dei Campioni del Mondo (25-23).
L’entusiasmo derivante dalla vittoria allo sprint del primo parziale influisce anche sull’avvio della seconda frazione, con l’Itas Trentino che prende subito in mano le operazioni del gioco con Kovacevic (6-4) poi allunga sul 10-6 per mano di due muri di Codarin (su Rychlicki e Raffaelli). Il time out di Graziosi non riesce a scuotere la Consar, che subisce ancora il forcing dei gialloblù in attacco (12-8, 14-9); Vettori è scatenato anche al servizio (ace per il 18-12) e i gialloblù corrono veloci verso il 2-0 (21-13), che arriva già sul 25-17 con un attacco del neoentrato Cavuto.
Ravenna prova a reagire in avvio di terzo periodo, guidata da Rychlicki (4-7), ma Trento ci mette poco a recuperare lo svantaggio (8-8 col muro di Codarin e di Giannelli). Gli ospiti hanno però ancora energie per apportare un altro strappo (9-13), ma Kovacevic quasi da solo costruisce la nuova parità che arriva quota 16. La Consar non demorde, riguadagna un promettente vantaggio soprattutto grazie al muro (17-20, time out Lorenzetti); Uros pareggia di nuovo i continui sul 20-20. Allo sprint la stoccata è di Nelli (ace per il 21-20), seguita poi dall’errore di Rychlicki (24-22); chiude un attacco di Van Garderen (25-22).

Le statistiche del match  

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy