Salta al contenuto principale

In Champions Lube inarrestabile 

espugnato il campo dello Zaksa

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi

Importante e netta vittoria in Polonia della Cucine Lube Civitanova, prossima avversaria dell'Itas Trentino in Superlega, che nella immensa Arena di Gliwice batte 3-0 lo Zaksa Kedzierzyn-Kozle di Andrea Gardini (capolista del campionato polacco e tra le formazioni europee più accreditate), continuando così la marcia nella Pool B della Champions League di volley con 3 vittorie, 9 set vinti e zero persi. Gara mai in discussione, la Lube con una grande prestazione piazza in ogni set la zampata decisiva nel cuore del parziale, grazie ad una sontuosa prova a muro (13 blocchi vincenti) e un servizio sempre pungente ed efficace, che limitano l’attacco polacco al 33%. Top scorer Leal con 15 punti (3 muri) e il 71% in attacco.

ZAKSA KEDZIERZYN-KOZLE: Zatorski (l), Kaczmarek 6, Stepien, Toniutti, Jungiewicz, Wisniewski 5, Bieniek 6, Sliwka 6, Koppers 2, Szymura R. 2, Wojtowicz n.e., Deroo 11, Kalembka n.e., Sacharewicz n.e., Szymura K. (l).

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 14, Kovar, D'Hulst n.e., Marchisio (l), Juantorena 11, Massari n.e., Stankovic 7, Diamantini n.e., Leal 15, Cantagalli n.e., Cester n.e., Simon 9, Bruninho 4, Balaso (l). All. De Giorgi.

ARBITRI: Collados (FRA), Themelis (GRE)

PARZIALI: 19-25 (24’), 17-25 (25’), 19-25 (24’).

NOTE: Zaksa: 11 battute sbagliate, 3 aces, 9 muri vincenti, 59% in ricezione (30% perfette), 33% in attacco. Lube: 13 battute sbagliate, 4 aces, 13 muri vincenti, 49% in ricezione (29% perfette) 52% in attacco.

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy