Salta al contenuto principale

La nuova Delta Informatica Trentino

pronta per l'avventura in serie A2

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 45 secondi

Sul lago di Caldonazzo la Delta Informatica Trentino si è tolta il velo per un primo momento ufficiale dedicato ai media locali, che hanno avuto così l'occasione di conoscere da vicino le nuove protagoniste della rosa gialloblù, da qualche giorno al lavoro in vista della quinta partecipazione consecutiva al campionato di A2 femminile.

«È sempre bello ricominciare - spiega il presidente della Delta Informatica Trentino, Roberto Postal - Quest'annata, devo essere sincero, mi incuriosisce molto, perché abbiamo ringiovanito l'organico inserendo in rosa tante ragazze dotate di un potenziale interessante che non vedo l'ora di veder crescere allenamento dopo allenamento. Il nucleo dello scorso anno che è stato confermato è il nostro fondamentale punto di partenza in vista della nuova stagione, abbiamo inserito i tasselli mancanti cercando di migliorare soprattutto la fase di attacco grazie agli arrivi di McClendon e Baldi. Come ho detto alle ragazze queste prime sei settimane di preparazione saranno fondamentali, perché è proprio in questa fase della stagione che si costruisce e solidifica il gruppo, un elemento imprescindibile per ottenere risultati importanti. A livello societario ribadisco quanto sia per noi importante riuscire a veicolare e far conoscere sempre più il nome e l'immagine di Trentino Rosa per poter finalmente riempire il Sanbàpolis».

«In questa prima settimana di lavoro abbiamo dato ovviamente la precedenza al lavoro fisico e atletico – aggiunge il tecnico Nicola Negro – Abbiamo speso questi giorni principalmente per iniziare a conoscerci meglio ed inserire le nuove arrivate: vedo una squadra che è partita con un grande entusiasmo e ciò ritengo stia alla base per poter ottenere risultati importanti. A ciò però bisogna aggiungere la convinzione che questo è un gruppo che può fare delle buonissime cose assieme. Il primo obiettivo è quello di qualificarsi alla seconda fase, un traguardo che però non è semplice né scontato visto che siamo finiti in un girone in cui ci sono sei/sette squadre che partono con l'obiettivo di centrare i primi cinque posti. Sarà fondamentale partire fin da subito con il piede giusto. Sono fiducioso, la squadra allestita in estate la considero di qualità e molto equilibrata».


Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy