Salta al contenuto principale

Diatec, ecco Candellaro

centrale tutto grinta

 

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 31 secondi

Idee chiare, entusiasmo e tanta voglia di diventare in fretta un punto di riferimento per quell’ambiente che ha incominciato a conoscere bene proprio oggi. L’incontro con i giornalisti, svoltosi nel tardo pomeriggio odierno presso la Sala Trofei di Trentino Volley, ha chiarito subito quale sia lo spirito con cui Davide Candellaro inizia questa nuova tappa della sua carriera.

«Da avversario ho affrontato tante volte Trentino Volley, conosco bene quindi cosa significhi questa Società per il movimento pallavolistico - ha spiegato nel corso della conferenza stampa di presentazione il nuovo centrale gialloblù -. Ho scelto Trento fra le varie offerte che avevo ricevuto perché convinto che tale piazza sia quella più adatta per proseguire la mia carriera. Arrivo in una realtà di grande prestigio, che ha le idee chiare ed un progetto stimolante; qui voglio costruire qualcosa di importante e migliorare ulteriormente la bella impressione che ho avuto in queste prime ore. Alla squadra posso dare tanto, specialmente in attacco, che è da sempre il mio fondamentale migliore, ma voglio rendermi utile ovviamente anche con gli altri e soprattutto dal punto di vista agonistico, che negli ultimi anni è diventata una mia peculiarità distintiva. Non avrò bisogno di trovare l’intesa con Giannelli perché in Nazionale l’abbiamo già rodata perfettamente nelle ultime due estati. Sarà un piccolo vantaggio. La prossima SuperLega? Un campionato difficile e di altissimo livello, ogni partita sarà bellissima da giocare e vivere».

Accanto a lui durante l’appuntamento con i media anche il Presidente di Trentino Volley Diego Mosna, che lo ha presentato così: “Siamo particolarmente contenti di accogliere Candellaro nella nostra squadra - ha sottolineato -, perché Davide completa un gruppo importante, ricco di individualità di spicco. Il nostro auspicio è di vederlo in campo anche ai prossimi Mondiali, ma soprattutto che sia protagonista con la maglia della Diatec Trentino».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?