Salta al contenuto principale

Trentino Volley, dopo Lisinac

ecco che arriva Grebennikov

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 45 secondi

Il mercato di Trentino Volley prosegue nel segno dei numeri uno. Dopo essersi assicurata il talento del centrale Srecko Lisinac, il Club di via Trener ha infatti portato a termine la seconda importantissima operazione di mercato: per le prossime due stagioni il miglior libero del Mondo Jenia Grebennikov vestirà la maglia gialloblù.

Si tratta di un’operazione di grandissimo valore, che consentirà alla formazione allenata da Angelo Lorenzetti di compiere un ulteriore salto di qualità nei fondamentali di seconda linea e, più in generale, nella sua assoluta competitività.

Il fuoriclasse francese, che a metà agosto compirà ventotto anni, è infatti riconosciuto come l’interprete più spettacolare ed efficace del suo ruolo, tanto preciso in ricezione quanto straordinariamente presente in difesa. Figlio d’arte (il padre Boris è stato giocatore della Nazionale Russa ed ora è allenatore in Francia), arriva a Trento dopo tre stagioni vissute da protagonista a Civitanova, che gli hanno permesso di calarsi alla perfezione nel clima del campionato italiano.

Proprio otto giorni fa con la Lube ha conquistato a Kazan il secondo posto in 2018 CEV Champions League e l’ennesimo riconoscimento individuale della sua carriera, che lo ha visto vincere anche due World League, un Europeo con la Francia e tantissimi premi singoli.

Le prime parole da giocatore trentino di Jenia Grebennikov

Da tre anni a questa parte ha sempre ottenuto il premio quale miglior libero della stessa Champions League, confermando il riconoscimento in campo internazionale anche nel Mondiale per Club e nelle varie manifestazioni giocate con la maglia della Nazionale transalpina.

Sarà il secondo libero straniero della storia di Trentino Volley (il primo fu il tedesco Frank Backmann nella stagione 2004/05), ma anche il secondo giocatore francese di sempre: prima di Jenia, l’unico transalpino a vestire la maglia gialloblù è stato infatti lo schiacciatore Renaud Herpe nella fortunata stagione 2009/10 (caratterizzata dalla vittoria di Mondiale per Club, Coppa Italia e Champions League).

«Era impossibile per me dire di no all’offerta di Trentino Volley; ci ho messo davvero pochissimo, giusto un paio d’ore, per decidere di accettare questa proposta e sono contento di averlo fatto – sono state le prime parole da giocatore di Trentino Volley per Jenia Grebennikov -. Arrivo in una Società seria, professionale, che sa come si vince e che soprattutto mi ha subito fatto capire il suo interesse nei miei confronti. Giocherò in una squadra molto competitiva, ulteriormente migliorata dall’arrivo di Lisinac. A Trento voglio fare un ulteriore salto di qualità e diventare ancora più maturo e forte: so che sono nel posto giusto».

«La nostra campagna di rafforzamento continua con l’ingaggio di un altro talento assoluto della pallavolo mondiale – ha dichiarato il Presidente di Trentino Volley Diego Mosna – . Grebennikov non è solo il miglior libero del mondo ma anche un giocatore spettacolare e positivo, che potrà diventare in fretta un leader della nuova Diatec Trentino che stiamo allestendo. Sono particolarmente orgoglioso di poterlo finalmente vedere in azione con la nostra maglia perché in passato, da amante di questo sport, ho sempre apprezzato le sue qualità e la sua capacità di tenere in gioco palloni impossibili. Diventerà in fretta un beniamino del nostro pubblico, il vero valore aggiunto di questa squadra».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?