Salta al contenuto principale

La Delta a Caserta

per cercare il poker

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
3 minuti 8 secondi

Salita al terzo posto in classifica in coabitazione con Soverato e Mondovì, la Delta Informatica Trentino cercherà di allungare la propria striscia positiva dopo i recenti successi ottenuti nei match contro Baronissi, Olbia e Club Italia. Moncada e compagne faranno visitadomenica pomeriggio (fischio d'inizio alle ore 17) alla Golden Tulip Volalto Caserta, formazione che occupa la penultima piazza con 4 punti conquistati nelle prime sei apparizioni stagionali (le campane, infatti, hanno già osservato il turno di riposo). Rientrate in settimane le dimissioni del tecnico serbo Dragan Nesic, ex selezionatore della Nazionale bulgara e di quella montenegrina, la formazione campana è reduce dalla sconfitta rimediata sul parquet di Montecchio mentre nel turno precedente le casertane erano riuscite nell'impresa di sconfiggere al tie break una squadra quotata come la Lpm Bam Mondovì. Una gara, dunque, da non sottovalutare e da affrontare con grande attenzione per provare ad incamerare la quarta vittoria consecutiva in campionato. Le laterali Cvetnic e Moretti, l'opposto Denysova (giunta a stagione iniziata) e la centrale Mabilo sono i punti di forza della Volalto.

QUI DELTA INFORMATICA TRENTINO.

La squadra partirà sabato mattina in pullman per intraprendere il lungo viaggio che porterà le gialloblù ad attraversare la penisola e a raggiungere la Campania. In settimana la squadra si è allenata regolarmente senza particolari intoppi di natura fisica e gestendo qualche lieve acciacco accumulato nel trittico ravvicinato di partite che hanno caratterizzato la scorsa settimana. 
«Stiamo gestendo già da alcune settimane alcuni acciacchi ma si tratta di normale amministrazione in una fase della stagione nella quale spesso e volentieri si giocano partite ravvicinate – spiega 
Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino – L'obiettivo è chiaramente quello di allungare la nostra striscia di vittorie per continuare a risalire la classifica, pur consapevoli che a Caserta troveremo dall'altra parte della rete una squadra determinata ad uscire da un periodo non facile. La Volalto ha dimostrato di possedere qualità importanti ed in casa ha già sconfitto una compagine del calibro di Mondovì: le due laterali straniere, seppur molto giovani, sono due attaccanti molto temibili ed interessanti».

QUI VOLALTO CASERTA.

La VolAlto viene fondata nel 2006 e partecipa al campionato di D, salendo immediatamente in serie C, categoria dove milita per tre anni, sfiorando la promozione in B2 nella stagione 2008/09, per poi centrarla in quella successiva. Nella seconda stagione nel campionato di B2 la squadra chiude la regular season al terzo posto, conquistando la promozione in B1 grazie alla vittoria dei playoff. Nel 2013/2014, vincendo i playoff, la VolAlto sale in serie A2, campionato nel quale milita consecutivamente da quattro stagioni. Tre anni fa chiuse al penultimo posto retrocedendo in B1 ma fu ripescata in estate, due anni - dopo il settimo posto in regular season - venne eliminata da Pesaro nei quarti di finale del tabellone playoff mentre lo scorso anno raggiunse la salvezza terminando la regular season in terz'ultima piazza. In estate una vera rivoluzione con l'arrivo in panchina di Dragan Nesic e l'ingaggio di 12 nuove giocatrici con la conferma della sola Barone.

I PROBABILI SESTETTI.

L'unico ballottaggio in casa trentina, come è già accaduto di recente, riguarda la diagonale di posto-4 con Fiesoli, Dekany e Michieletto in ballottaggio per le due maglie da titolari. Resto del sestetto gialloblù tradizionale con Moncada in regia, Kiosi opposto, Fondriest e Moretto al centro e Zardo libero. Nesic dovrebbe rispondere affidandosi a Galazzo in regia, l'ucraina Denysova opposto, Moretti e la croata Cvetnic laterali, Mabilo e Torchia (o Tajè) al centro e Barone libero.

CURIOSITÀ.

Quello in programma domenica sarà il settimo scontro diretto tra queste due società, sempre affrontatesi nel campionato di serie A2. Il bilancio è nettamente favorevole alla Delta Informatica Trentino, che nei sei precedenti ha sempre ottenuto la vittoria, in quattro circostanze, però, dovendo ricorrere al tie break. Non ci saranno “ex”.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?