Salta al contenuto principale

Diatec oggi a Civitanova,

serve l'impresa

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 47 secondi

Oggi alle 18 la Diatec Trentino affronta la prima partita davvero dura del campionato. All'Eurosuole Forum di Civitanova, infatti, i ragazzi di Angelo Lorenzetti si troveranno di fronte i campioni d'Italia della Lube nella prima rivincita dopo la sconfitta patita nella finale scudetto. 

A fronte di una Diatec massicciamente rinnovata, la Lube ha mantenuto l'ossatura del team che ha furoreggiato nella passata stagione. Benché battuta in finale di Supercoppa da Perugia e reduce da un inopinato ko a Latina, domenica scorsa, la squadra marchigiana finora ha dato la sensazione di essere in buona forma. L'unico dubbio che il tecnico Giampaolo Medei può avere in formazione riguarda il posto quattro: domenica, nella sconfitta contro Latina, ha giocato Sander al posto di Kovar ma è molto probabile che per il match contro la Diatec torni titolare Kovar. quest'ultimo infatti è di passaporto italiano e, con lui in campo, al centro della rete può essere schierato il serbo Stankovic. Se, viceversa, Medei opta per l'americano Sander, Stankovic deve lasciare il posto a Cester. 

Dal canto suo, Lorenzetti deve fare ancora i conti con l'infortunio di Kovacevic. Lo schiacciatore è sulla via della guarigione e si è allenato con il gruppo ma lo staff non ha nessuna intenzione di rischiare una ricaduta. Così sarà abbastanza difficile il suo impiego a Civitanova. Dove con tutta probabilità sarà confermato il canadese Hoag. «Scendiamo a Civitanova Marche con la voglia di migliorare il nostro atteggiamento rispetto alla precedente trasferta vissuta una settimana prima a Ravenna - ha spiegato il tecnico Angelo Lorenzetti -. Ancora prima del risultato, vogliamo progredire nel modo di porci alla partita e nella mentalità con cui affrontarla. L'obiettivo primario è quindi quello di fornire una prestazione più continua, ben sapendo però che Civitanova è una squadra di altissimo livello che non ci regalerà nulla». 

Il libero della Diatec, Daniele De Pandis arriva da una prova abbastanza convincente contro Castellana: il suo impiego fulltime, sia in ricezione che in fase di difesa, pare aver dato più continuità al suo livello di concentrazione e il rendimento ne ha guadagnato. Senz'altro, contro i frombolieri dai nove metri di Civitanova (Juantorena, Sokolov, Kovar ma anche Chrisentson), il libero dovrà offrire una prova solida in ricezione se i trentini vogliono sperare di fare un buon risultato. «Troveremo una Cucine Lube sicuramente arrabbiata per aver perso l'ultimo match domenica scorsa a Latina - prevede De Pandis -. Anche solo per questo motivo non sarà quindi semplice arginarli, sono i Campioni d'Italia in carica e hanno tante risorse. Noi però vogliamo fare un passo in avanti rispetto alle ultime prestazioni. Ci concentreremo sul nostro gioco pensando a vincere ogni singolo set». 

Proprio la reazione della squadra dopo il ko di Latina è il focus dell'obiettivo di Medei, allenatore della Lube: «Ci attende una prova importante contro Trento, soprattutto dopo la sconfitta di Latina. Ci tengo a vedere una reazione della squadra, vogliamo scendere in campo con determinazione dopo i tre punti persi che peseranno sul nostro cammino futuro: dobbiamo recuperare le energie e mettere tutto in campo nel match contro la Diatec, un appuntamento fondamentale per il nostro percorso. Noi scendiamo in campo per vincere tutte le partite, ci può stare alcune volte di non essere al nostro livello ma ora l'obiettivo è reagire subito: vogliamo far tesoro del ko di domenica per portare a casa i tre punti domani sera».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy