Salta al contenuto principale

Domani la Trentino Diatec a Civitanova

Inizia con gara1 la finale per lo scudetto

I marchigiani di Sokolov e dell'ex Juantorena sono favoriti ma i trentini di Lorenzetti venderanno cara la pelle

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
8 minuti 4 secondi

Si apre domani sera, martedì 25 aprile, all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche la serie di finale Play Off Scudetto UnipolSai 2017. Dopo aver eliminato in due partite Monza nei quarti di finale e poi in cinque Perugia in semifinale, la Diatec Trentino si appresta ad affrontare la Cucine Lube nella sfida che mette di fronte le prime due classificate della regular season e si articola su cinque partite. Fischio d’inizio di gara 1 alle ore 18: diretta su RAI Sport + HD e su Radio Dolomiti.

QUI DIATEC TRENTINO Dopo due anni di attesa Trentino Volley potrà giocare nuovamente le gare che assegnano lo scudetto, stavolta senza poter però contare troppo sul fattore PalaTrento, che sarà teatro eventualmente solo di due delle cinque partite previste. La Diatec Trentino arriva all’appuntamento forte dell’imbattibilità stagionale fra le mura amiche (ventitrè successi consecutivi) ma anche con addosso qualche difficoltà palesata nell’ultimo periodo in trasferta, dove non vince dall’8 marzo (3-0 a Monza).
Assieme alla Finale di Coppa Italia, le partite che stiamo per affrontare sono sicuramente quelle più belle da disputare per qualsiasi giocatore – ha spiegato l’allenatore Angelo Lorenzetti - . Ci attende una serie difficilissima perché Civitanova ha dimostrato di saper esprimere una grandissima pallavolo; per superarla bisognerà andare nuovamente oltre le nostre possibilità, specialmente in trasferta dove in questa stagione abbiamo faticato ad esprimerci. Avremo delle opportunità e per coglierle servirà agire con aggressività e determinazione”.
Martedì sera l’allenatore potrà contare su tutti gli effettivi della rosa a propria disposizione e verosimilmente dovrebbe ripartire dai sette titolari visti in campo durante tutta gara 5 di semifinale con Perugia. La squadra ha sostenuto all’ora di pranzo l’ultimo allenamento al PalaTrento prima della partenza per Civitanova. Il giocatore in rosa che ha giocato più gare di finale (11) è il libero Massimo Colaci, che ha vissuto da protagonista le edizioni 2011, 2012, 2013 e 2015 ed insidia Birarelli in quanto a numero di presenze assolute (343 domani, il centrale è fermo a quota 345). Per Burgsthaler, Lanza e Stokr sarà invece la quarta finale, per Giannelli, Nelli, Tiziano Mazzone e Solé la seconda. Gli esordienti assoluti sono Antonov, Blasi, Chiappa, Daniele Mazzone, Urnaut e Van de Voorde.  
LA STORIA DI TRENTINO VOLLEY NEI PLAY OFF SCUDETTO In corso la quindicesima partecipazione ai Play Off scudetto della storia di Trentino Volley, che per l’ottava volta ha centrato l’accesso alla finale. Nell’atto conclusivo del campionato italiano Trento ha sino ad ora disputato venti partite, vincendone undici e perdendone nove. In totale nei Play Off Trento ha invece giocato 100 gare: il bilancio è di 63 vittorie e 37 sconfitte. Martedì sera la squadra di Angelo Lorenzetti andrà quindi alla ricerca della sessantaquattresima affermazione nella fase post season, che farebbe iniziare col piede giusto la corsa verso lo scudetto, già conquistato il 7 maggio 2008 in casa contro Piacenza, il 15 maggio 2011 a Roma contro Cuneo, il 12 maggio 2013 al PalaTrento di nuovo contro Piacenza ed il 13 maggio 2015 a Modena.
TRENTINO VOLLEY ALLA TRENTUNESIMA FINALE DELLA PROPRIA STORIA Quella che si apre martedì sarà la trentunesima finale in una competizione ufficiale di Trentino Volley, la terza stagionale dopo quella di Coppa Italia (29 gennaio 2017, proprio contro Civitanova) e 2017 CEV Cup (12-15 aprile contro il Tours). La prima in assoluto fu quella scudetto giocata e vinta nel maggio 2008 contro Piacenza; il bilancio nelle gare che assegnano un titolo è di sedici successi e quattordici sconfitte.
GLI AVVERSARI La Cucine Lube Civitanova ritrova la Finale Scudetto dopo tre anni di attesa (l’ultima volta la disputò, vincendola su Perugia, nel 2013/14) nella sua 21^ partecipazione ai Play Off Scudetto; solo Modena può vantare un numero maggiore di presenze. Dal 1996 ad oggi ha mancato la partecipazione alla fase finale del Campionato solo nella stagione 2006/07 (decima posizione in stagione regolare). Ha già disputato tre Finali Scudetto, vincendole tutte (2005/06, 2011/12 e 2013/14). A maggior ragione l’ambiente marchigiano è quindi particolarmente carico; una sicurezza che deriva dalla vittoria della regular season ottenuta con tre giornate d’anticipo e dal percorso quasi netto nei Play Off (cinque vittorie ed una sola sconfitta, a Modena in gara 2 di semifinale), che ha permesso alla squadra di Blengini di giungere alla finale con alle spalle ben sei giorni di preparazione al match.
Attacco e servizio sono da sempre i punti di forza della compagine marchigiana, in cui gli ex Sokolov e Juantorena sono i giocatori di riferimento, mentre Kovar e Grebennikov garantiscono la quadratura del cerchio in seconda linea. La Lube è la squadra che ha murato di più nel corso dei Play Off (69 punti contro i 47 di Trento), soprattutto grazie all’apporto offerto dai suoi centrali: Stankovic (16 block personali) e Candellaro (11), ma anche dallo stesso Kovar (12).
Fra i giocatori marchigiani, gli unici ad aver già vinto lo scudetto sono Sokolov (1 con Trento nel 2011), Juantorena (2 con Trento nel 2011 e 2013), Stankovic (2) e Kovar (2). Corvetta, Kaliberda, Casadei e Kebulj gli altri atleti che hanno già disputato una Finale Play Off.
I PRECEDENTI Con 53 partite ufficiali già disputate, la Cucine Lube Civitanova è il secondo avversario affrontato più volte da Trentino Volley: davanti ai marchigiani solo Modena (66); subito dietro Piacenza (52). Il bilancio sorride ai gialloblù per 30-23, ma nella stagione in corso sono stati tre i successi marchigiani (il 25 settembre al tie break a Modena per la finalina per il 3° posto di Supercoppa, il 29 gennaio a Bologna per 3-1 nella finale di Coppa Italia e il 15 febbraio in tre set nelle Marche in regular season) contro uno solo dei trentini (13 novembre per 3-1 al PalaTrento). Il confronto è già andato in scena nella finale dei Play Off dell’edizione 2012, quando ad imporsi nel V-Day del Forum di Assago (22 aprile 2012) furono i biancorossi per 3-1. In archivio i due Club hanno complessivamente ben sette incroci nell’ultimo atto di una competizione, tenendo conto anche delle tre sfide in Coppa Italia (2012, 2013 e 2017) ed altrettante in Supercoppa Italiana (2008, 2012 e 2013) con tre vittorie per i gialloblù e quattro per i biancorossi. Quello che si apre martedì sarà il terzo duello assoluto fra le due Società nei Play Off Scudetto. In archivio vi è infatti anche una serie di semifinale nel tabellone 2010, concluso in favore di Trentino Volley per 3-1. La Diatec Trentino non vince nelle Marche dal 10 febbraio 2013, quando la Lube giocava ancora le partite casalinghe al Fontescodella di Macerata. All’Eurosuole Forum solo tre precedenti, con tre sconfitte (una al tie break e due in tre set). 
LA SERIE La serie di finale si gioca al meglio delle cinque partite; dopo gara 1 di martedì sera, le squadre torneranno in campo al PalaTrento per gara 2 giovedì 4 maggio alle ore 20.30; gara 3 si giocherà nuovamente a Civitanova domenica 7 maggio alle ore 16.30. L’eventuale gara 4 sarà al PalaTrento mercoledì 10 maggio alle ore 20.30, mentre gara 5 si disputerà, se ve ne fosse necessità, nelle Marche sabato 13 maggio ad ore 16.30. Chi ottiene tre successi si laurea Campione d’Italia 2016/17. 
GLI ARBITRI Designati Luca Sobrero, primo arbitro di Carcare (Savona), e Matteo Cipolla, secondo fischietto di Palermo. Per Sobrero, di ruolo dal 1996 ed internazionale dal 2004, diciassettesima gara stagionale in SuperLega; tre di queste sono già riferite a Trentino Volley e sempre in trasferta: vittoria per 3-2 a Padova il 14 ottobre, sconfitta al tie break a Modena (proprio in coppia con Cipolla) il 20 novembre e successo in tre set a Busto Arsizio il 5 febbraio. Per Cipolla, in massima categoria dal 1997, si tratterà invece della sedicesima direzione stagionale, di cui solo quella del PalaPanini ha visto Trento protagonista.
TV, RADIO ED INTERNET Gara 1 sarà un evento mediatico globale, godendo della diretta contemporanea su tv, radio ed internet. Verrà trasmessa da RAI Sport + HD, canale presente sia sulla piattaforma digitale terreste sia su quella satellitare di Sky al numero 227, con commento affidato a Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta; la partita verrà diffusa anche su internet in streaming video e audio all’indirizzowww.raisport.rai.it/dl/raisport/multimedia/diretta.html e conterà su una visibilità intercontinentale (oltre  una trentina di paesi collegati) grazie alle dirette programmate da Bandsports, Sportsklub, Sportsklub Poland, Eleven Sports, Sportsmax Caraibi, Saran, Telesports, Ote, Img e Perform.
L’incontro sarà come sempre trasmesso in cronaca diretta ed integrale anche da Radio Dolomiti, radio partner di Trentino Volley, a partire dalle 17.55. Tutte le frequenze per ascoltare il network regionale sono disponibili sull’home page del sito della Società, www.trentinovolley.it, mentre su www.radiodolomiti.com sarà inoltre possibile ascoltare la radiocronaca in streaming accedendo alla sezione “On Air”.
In tv la differita integrale della gara andrà in onda lunedì 1 maggio alle ore 21.30 su RTTR, tv partner della Società di via Trener.
Su internet, infine, gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo serie A (www.legavolley.it) e dallo stesso www.trentinovolley.it e saranno sempre attivi sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebook e www.trentinovolley.it/twitter).

ALLE 21 LA TRENTESIMA PUNTATA STAGIONALE DI “RTTR VOLLEY”:
OSPITE IL GENERAL MANAGER BRUNO DA RE

Trentesima puntata stagionale stasera per “RTTR Volley”, il magazine che la tv partner di Trentino Volley dedica ogni lunedì al mondo della pallavolo. Il programma, condotto da Sara Ravanelli, in questa occasione ospiterà il General Manager Bruno Da Re e la storica firma della pallavolo regionale, il giornalista Andrea Cobbe. Durante i venticinque minuti di trasmissione ci sarà tempo per parlare della serie di semifinale con Perugia appena conclusa e dell’imminente Finale con Civitanova. 
Al termine la differita integrale di gara 5 giocata e vinta dalla Diatec Trentino sabato sera al PalaTrento. La replica attorno a mezzanotte.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy