Salta al contenuto principale

Fassa, supergigante a stelle e strisce

titolo mondiale a River Radamus

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

Sventola la bandiera a stelle e strisce al termine del SuperG maschile dei Campionati Mondiali Juniores della Val di Fassa: River Radamus, ventunenne del Colorado e già argento nella passata edizione della rassegna iridata giovanile a Davos, ha saputo mantenere fede ai pronostici della vigilia e staccare il miglior tempo (1’09”29). L'americano non ha lasciato scampo agli avversari ed è salito sul gradino più alto del podio davanti ai meno attesi Lucas Braathen, norvegese classe 2000 al debutto stagionale nella specialità (argento a 0"34), e al francese Florian Loriot, terzo a 48 centesimi. Nono posto per Nicolò Molteni, migliore degli azzurri con un nono posto che gli ha consentito di migliorare la decima piazza conquistata nella discesa di mercoledì.

Domani, venerdì 22 febbraio, il programma dei Mondiali Juniores della Val di Fassa propone un doppio appuntamento: alle 11 il superG femminile su La VolatA di Passo San Pellegrino e alle 18 il Team Event sull'Aloch di Pozza di Fassa. 


Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy