Salta al contenuto principale

Degodenz: Olimpiadi invernali

non solo Milano-Cortina

ma anche «Dolomiti»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

Il consigliere provinciale dell’Upt Pietro De Godenz chiede in una mozione di inserire anche il termine Dolomiti nella denominazione della candidatura italiana alle Olimpiadi invernali 2026.

Secondo De Godenz, «sarebbe opportuno citare esplicitamente nella denominazione della candidatura italiana anche il riferimento alle Dolomiti, nelle quali l’Unesco ha individuato un patrimonio naturale dell’umanità e per meglio rappresentare i territori coinvolti. Non solo la Lombardia e il Veneto, quindi, ma anche il Trentino-Alto Adige, dove le gare si svolgeranno».

Per questo il consigliere chiede al Consiglio di impegnare la Giunta provinciale a valutare l’importanza che la dicitura «Dolomiti», aggiunta alla candidatura oggi presentata solo con il nome di Milano e Cortina «potrebbe rappresentare - sia a favore della nostra Provincia (e Regione) che a favore dell’evento stesso - data l’eccellenza della nostra terra in riferimento agli sport invernali e all’organizzazione di eventi ad essi correlati».

Quindi De Godenz sollecita l’esecutivo ad attivarsi «presso tutte le istituzioni e riprendendo un confronto nel merito con i presidenti di Veneto, Lombardia e Alto Adige, affinchè la dicitura possa cambiare ovviamente sia in fase di candidatura che eventualmente in seguito ad assegnazione da “Olimpiadi Milano Cortina 2026” a «Olimpiadi Milano Cortina Dolomiti 2026».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy