Salta al contenuto principale

Ci sono i tecnici Chenetti e Vicenzi

per la nuova Fisi di Tiziano Mellarini

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 47 secondi

Parte una nuova sfida per il Comitato Trentino della Federazione Italiana Sport Invernali dopo le elezioni dello scorso 23 giugno 2018, che hanno visto la nomina di un nuovo presidente nella figura di Tiziano Mellarini e un nuovo consiglio regionale ridotto come componenti rispetto al passato a seguito delle nuove normative federali.

Una sfida che riparte con nuovo entusiasmo e con uno staff rinnovato del 60% per quanto riguarda i responsabili di settore e che riparte dal reclutamento di due tecnici con un pedigree di assoluto livello come Giuseppe «Sepp» Chenetti che ricopre un ruolo particolare nel settore sci di fondo ed Enrico Vicenzi che dopo quattro anni nella nazionale ha deciso di rimettersi in discussione portando entusiasmo e competenze al team trentino di sci alpino. Il nuovo gruppo dirigenziale e tecnico è stato presentato alla stampa presso Mas dei Chini, partner del Comitato Trentino, dando inizio ad u n nuovo stimolante percorso come ha sottolineato il presidente Tiziano Mellarini, una conferenza alla quale ha preso parte anche il vice presidente vicario della Fisi, nonché presidente uscente del Comitato Angelo Dalpez.

L’esperienza di Sepp Chenetti è di indubbio valore internazionale, considerando che ha allenato la nazionale Fisi per oltre 20 anni ed ha contribuito alla recente medaglia olimpica di Federico Pellegrino, senza dimenticare di essere stato l’artefice dei trionfi di Piller Cottrer, Di Centa, Zorzi e Valbusa, nonché del combinatista Alessandro Pittin. Nel nuovo staff del settore sci fondo del Comitato Trentino Chenetti ricoprirà il ruolo di Consulente Tecnico e in queste settimane è a disposizione di tutti gli sci club provinciali, con l’obiettivo di dare vita ad un innovativo progetto rivolto al settore giovanile. Il settore fondo rimane coordinato dal fiemmese Stefano Corradini.

Enrico Vicenzi, allenatore di sci alpino di Pejo torna nel Comitato Trentino dopo 4 anni di prezioso e fruttuoso lavoro nella nazionale giovanile, crescendo negli anni sciatori interessanti come Federico Liberatore, Davide Da Villa, Hannes Zingerle, Hans Vaccari, Tommaso Sala, Simon Maurberger, Matteo De Vettori, Giovanni Pasini ed Alex Vinatzer. Molti di questi sono stati portati anche ai mondiali junior di sci alpino, che ricordiamo per l’edizione 2019 si svolgeranno proprio in Trentino, e più precisamente sulle piste della Val di Fassa dal 18 al 27 febbraio.

Da alcune settimane è già al lavoro nel ruolo di coordinatore tecnico del settore sci alpino, coadiuvato dai confermati allenatori Andrea Sonda (squadra maschile) e Mattia Facchinelli (squadra femminile). Assieme al nuovo responsabile di settore politico Marco Peterlini hanno già avviato alcune iniziative interessanti come la creazione di un gruppo aspiranti e un progetto rivolto agli under 16, dove in entrambi i casi è stato assoldato anche il tecnico Michele Bertoldi.

Nei dieci settori agonistici nel quale opera il Comitato Trentino Fisi in ben 6 sono variati i responsabili organizzativi, a dimostrazione che è partito un nuovo ciclo sotto la guida del nuovo presidente Tiziano Mellarini. Sono infatti nuovi i responsabili del settore sci alpino con il roveretano Marco Peterlini, dello skicross con il fiemmese Giampiero Vinante, dello sci fondo con il primierotto Claudio Zanetel, dello snowboard con il giudicariese Alessandro Rondina, quindi del biathlon e dello skiroll con il brentegano Marco Zoller referente in entrambi i casi. Le conferme sono invece giunte dal salto e combinata nordica, sempre guidato dalla fiemmese Cristina Bellante, dallo sci alpinismo con Rino Pedergnana, dallo slittino con Giorgio Tomasini e dallo sci d’erba con Roberto Parisi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?