Salta al contenuto principale

Hockey Bolzano nella storia

Doppia vittoria in Champions

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi

La Bolzano dell’hockey su ghiaccio non smette di stupire, e di sognare. Dopo la clamorosa rincorsa vincente della scorsa stagione, che aveva portato i biancorossi dall’ultimo posto alla vittoria finale della Ebel, la lega mittel-europea a cui partecipano i Foxes, ora l’asticella si sposta addirittura più in alto. Dall’Austria, all’Europa.

Lo scorso weekend, la squadra di coach Kai Suikkanen ha portato a termine un’impresa leggendaria per il piccolo hockey su ghiaccio made in Italy: in 48 ore il Bolzano ha battuto prima i vice-campioni di Svezia dello Skelleftea (4-3 ai rigori), e poi i finlandesi dell’Ifk Helsinki (4-1), mandando in delirio un Palaonda che ha fatto registrare settemila presenze tra venerdì e domenica.

Grazie alle due vittorie, i biancorossi guidano a sorpresa il proprio girone di Champions Hockey League (si qualificano agli ottavi le prime due) con 5 punti, uno in più dell’Ifk e due in più dello Skelleftea, con i polacchi del Tichy ancora a quota 0.

Tutta l’Europa del ghiaccio parla ora del miracolo in salsa bolzanina, e tra giovedì e domenica i fari saranno nuovamente puntati su Anton Bernard e compagni. Giovedì alle ore 18 trasferta in Finlandia contro l’Ifk Helsinki, sabato alle 15 trasferimento in Svezia per affrontare lo Skelleftea.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy