Salta al contenuto principale

Sci, morta annegata la figlia

del campione Bode Miller

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 49 secondi

Emeline Gier, figlia di 19 mesi del campione statunitense di sci Bode Miller, è morta annegata in una piscina di Cota de Caza, a sud di Los Angeles.

L’episodio è avvenuto domenica: Miller, 40 anni, e sua moglie Morgan - sposata nel 2012 - erano ospiti di una festa a casa di un vicino e appena hanno trovato la bambina hanno subito chiamato i soccorsi, ma tutto si è rivelato inutile secondo quanto ha raccontato il capitano dei vigili del fuoco Tony Bommarito. La bambina è morta ieri all’ospedale di Orange County.

«Siamo più che devastati - ha scritto Miller su Instagram - la nostra bimba Emmy è morta. Mai nella vita avrei potuto pensare di provare un dolore simile». La polizia ha aperto un’inchiesta. La federazione statunitense di sci ha twittato un messaggio di condoglianze a Miller e alla sua famiglia. Bode Miller è stato lo sciatore più vincente nella storia degli Stati Uniti, con 33 vittorie in Coppa del Mondo, 6 medaglie olimpiche e 4 ori mondiali. Si è ritirato ufficialmente qualche mese fa.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy