Salta al contenuto principale

Carolina Kostner: «Estate di pausa,

ho tanto bisogno di staccare»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 27 secondi

«Per me la prossima sarà un’estate un po’ di riflessione. Mi concederò un po’ più di vacanza e di svago perché sono stati per me due anni impegnativi, non mi sono mai fermata e sia fisicamente che anche mentalmente ho proprio bisogno di staccare. Avrò l’opportunità di dedicarmi agli spettacoli, a promuovere il mio sport e per ricaricare le batterie, per poi rimettermi in allenamento per il futuro».

Lo ha detto la pluricampionessa di pattinaggio artistico Carolina Kostner parlando con i giornalisti a margine del conferimento delle «Chiavi della città» di Firenze. «Spero che la riflessione che farò mi dia le idee per gli obiettivi del futuro. Quando finisce un ciclo, come quello olimpico, bisogna darsi il tempo per riflettere, per valutare cosa è stato fatto, quello di cui sono contenta e quello di cui non sono contenta, e quello che devo cambiare. Sono riflessioni che non ti vengono da un giorno all’altro. Il pattinaggio artistico è una disciplina molto creativa, che ha bisogno delle volte di uno stop, del sole visto che noi siamo sempre al frigorifero (ride ndr.), e quindi vivere un po’ l’Italia, il sole, il calore della gente che è bellissimo».

«Altre medaglie da centrare? Già in quest’ultimo progetto non erano la cosa principale» ha proseguito Carolina Kostner. «È sempre bello tornare a casa con una medaglia, e come sportivo sei competitivo e quando sei là dai il massimo. Per me la battaglia è sempre in prima linea con me stessa per migliorare un po’ ma delle volte hai bisogno di staccare un pò come ognuno, perchè anche noi atleti siamo delle persone normali, che hanno bisogno di avere tempo per gli amici, per la famiglia e per riposarsi un pochino. È questo il regalo che mi faccio quest’estate».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?