Salta al contenuto principale

F1: Hamilton vede il titolo

Per Vettel ultima chance

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 51 secondi

Il Gp degli Stati Uniti potrebbe far calare già il sipario sul Mondiale 2018, ma Lewis Hamilton, un pò per scaramanzia, dice di voler preparare la gara come al solito, senza pensare al titolo ma solo vincere. Anzi, avverte i suoi che la Ferrari arriva particolarmente agguerrita ad occorrerà quindi "alzare ancor di più l'asticella". In effetti, la Rossa dovrebbe essere aggiornata nell'aerodinamica, più performante e quindi in grado di provare a rinviare la festa della Mercedes per il quinto titolo dell'inglese. Il margine, dati i 67 punti di vantaggio di Hamilton su Sebastian Vettel, è risicatissimo, una vera 'mission impossible".   

"Arrivo a questa gara con lo stesso approccio di sempre - ha sottolineato il britannico in conferenza stampa -. Questo è un weekend come un altro, vogliamo vincere e fare le cose di sempre. Occorre ripetere le prestazioni delle ultime gare, senza pensare ad altro, come il titolo". Il suo vantaggio, oltre che enorme nel punteggio, è anche psicologico, visto che delle ultime otto gare da Silverstone in poi ne ha vinte sei e in altre due ha chiuso secondo, approfittando al meglio di un calo tecnico e di qualche errore di troppo di Vettel e del suo team. "Io non so cos'è cambiato, so solo che nel corso dell'anno do il meglio di me nella seconda parte della stagione - ha aggiunto Hamilton -. Il team ha fatto del suo meglio, mentre magari non hanno fatto lo stesso dall'altra parte. La difesa di Vettel dopo Suzuka? Serve rispetto, è un quattro volte campione del mondo e lui mi ha sempre rispettato". Rispetto, ma nessun regalo: "Io in questo fine settimana voglio continuare a fare del mio meglio, a partire da domani, per vincere. È prevista pioggia, quindi dobbiamo preparare la macchina per le qualifiche", ha concluso.   

Hamilton è una macchina da guerra e non per caso sta per raggiungere Manuel Fangio come titoli mondiali e a rendergli merito oggi è stato un altro campione del mondo come Fernando Alonso, che sta per lasciare per sempre il circus. "Lewis ha mostrato subito il suo talento - ha dichiarato lo spagnolo -. Sapevamo che 5 o 6 titoli sarebbero stati possibili per lui. Ha vinto anche quando la macchina non era al top, come nel 2008. E ora deve godersela".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy