Salta al contenuto principale

Gp Malesia: vince Pedrosa

Valentino Rossi punito

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 33 secondi

Pedrosa, su Honda, ha vinto il Gp della Malesia, classe MotoGp, penultima gara del Motomondiale. Seconda e terza le Yamaha Movistar di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, che vede così ridursi a 7 punti il vantaggio sul compagno di squadra.

Il podio è però stato messo sub iudice per il contatto, al sesto giro del gp, tra Rossi e Marquez, che ha portato al ritiro dello spagnolo. Al termine di una serie di sorpassi tra i due che battagliavano per il terzo posto, Rossi è parso rallentare improvvisamente all'uscita di una curva, quasi attendere Marquez. Poi il contatto che ha spinto lo spagnolo a bordo pista e quindi in terra. Valentino terzo, Marquez ritirato.

#SepangClash: Rossi and Marquez get physical!

Poi la decisione: ultimo posto in griglia a Valencia - gp che chiuderà la stagione 2015 del motomondiale - e tre punti di penalizzazione sulla licenza. E' la sanzione decisa a carico di Valentino Rossi dalla race direction, dopo il contatto con Marc Marquez. La Yamaha ha presentato appello.

I tre punti inflitti al "patentino" di Rossi dai giudici del Gp della Malesia si vanno a sommare a quello datogli a settembre, a Misano. In quella occasione Rossi fu punito perché durante le fasi finali della Q2 guidò lentamente in traiettoria, ostacolando Jorge Lorenzo nel suo giro veloce. Con quattro punti di penalizzazione scatta l'ultimo posto in griglia.

Rossi, caduta Marquez? Cercavo linea migliore - "Purtroppo ho perso molto tempo dietro a Marquez. Peccato, perché ho perso dei punti su Jorge Lorenzo ed a Valencia sarà tutto più difficile". Al microfono di Sky, Valentino Rossi aveva parlato così, subito dopo la gara, del contatto 'sospetto' con lo spagnolo, durante il Gp della Malesia: "Nella curva 14 ho cercato di andare un po' largo per prendere un linea migliore, poi lui si è avvicinato a me ed a quel punto è caduto".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?