Salta al contenuto principale

Azzurre da sogno con la Cina

Siamo ai quarti di finale

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 9 secondi

L’Italia femminile continua la sua corsa nei Mondiali di calcio. Le azzurre di Milena Bertolini hanno battuto la Cina, per 2-0, grazie alle reti (una per tempo) siglate da Giacinti e Galli. Sabato, alle 15, Sara Gama e compagne affronteranno, a Valenciennes, la vincente del match di questa sera, l’ultimo degli ottavi di finale della kermesse iridata, fra Olanda-Giappone.

Allo stadio della Mosson di Montpellier, l’Italia ha dettato legge, dimostrando fin dalle prime battute più cattiveria, maggiore tecnica e miglior organizzazione rispetto alle asiatiche.

Molto bene la linea difensiva azzurra, guidata dal duo Gama-Linari, quanto mai attiva la centravanti Giacinti, puntuale e precisa la Galli, sempre brava nel farsi trovare pronta quando chiamata in causa dal ct Bertolini (anche oggi è entrata dalla panchina e ha messo il suo zampino sul successo dell’Italia).

Già al 10’ la Giacinti aveva sbloccato il risultato ma era scattata in offside sul lancio della Girelli. A ruota, tre minuti dopo, la stessa attaccante del Milan ha tentato di sorprendere il portiere avversario, sfiorando il palo. Al terzo tentativo, al 15’, la Giacinti ha fatto centro: la Bonansea ha servito in profondità la Bartoli, anticipata però dalla Shimeng. Sulla respinta, la 19 azzurra ha anticipato tutte e ha firmato l’1-0.

Dopo la mezzora la stessa Giacinti è stata fermata nuovamente in fuorigioco. Stessa sorte è toccata, dall’altra parte, al termine del primo tempo, alla Wang Shanshan, che aveva colpito il palo.
Nella ripresa, subito, al 4’, la Galli (in campo dal 39’ al posto della Girelli) ha trafitto la Shimeng per la seconda volta, segnando ancora con un bel destro da fuori area. Poi azzurre in controllo, sino alla festa finale. Prosegue il sogno «mundial» dell’Italia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy