Salta al contenuto principale

Il bomber Piatek:

«Sono nato pronto»

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 46 secondi

Poche parole per mettere in chiaro ambizioni importanti. Krzysztof Piatek (nella foto) si conferma tutt'altro che un chiacchierone nella prima conferenza stampa da calciatore del Milan, ieri. «Sono nato pronto, farò di tutto per portare il Milan in Champions, lotterò», chiarisce in inglese il polacco, che preferisce «lasciare parlare il campo», dove finora ha impressionato con la maglia del Genoa. E non si scioglie nemmeno quando gli suggeriscono di parlare nella sua lingua per inviare un messaggio ai tifosi. «È una grandissima gioia giocare per il Milan, farò del mio meglio per segnare», la promessa (tradotta da una giornalista polacca) del 23enne, destinato a debuttare contro il Napoli del connazionale Milik, sabato in campionato o martedì in coppa Italia.

A San Siro sabato sera si attendono oltre 60mila spettatori: eliminate le restrizioni alla vendita dei biglietti, è stato aperto anche il terzo anello per la sfida, che cade a un mese esatto dall'Inter-Napoli segnato dalla guerriglia fuori dallo stadio e dai buu razzisti a Kalidou Koulibaly.
Intanto proseguono gli ultimi giorni di mercato frenetici tra colpi già fatti, sogni da realizzare e affari last-minute.

Molto attiva in queste ore è l'Inter che punta a rinforzare la difesa con il nazionale portoghese Cedric Soares e/o con Matteo Darmian . Per il terzino del Southampton la dirigenza nerazzurra ha avviato una trattativa che potrebbe far arrivare il giocatore a Milano in prestito con diritto di riscatto: il club si cautelerebbe nel ruolo di terzino destro, dove Vrsaljko continua ad avere problemi di infortuni che potrebbero portare alla scelta di non riscattarlo. E anche per il laterale difensivo del Manchester United il club nerazzurro sarebbe a buon punto avendo superato la concorrenza della Juventus: gli inglesi erano disposti a cederlo, ma finora avevano sempre rifiutato la formula del prestito secco, anche oneroso. La novità è che gli inglesi, sotto la pressione del giocatore starebbero pensando di cederlo comunque.

Dall'Italia alla Francia da segnalare il Paris Saint Germain che potrebbe rinforzarsi a centrocampo con un doppio colpo: il primo si chiama Leandro Paredes ed è praticamente fatto. Sull'ex romanista lo Zenit di San Pietroburgo, proprietaria del cartellino del centrocampista argentino, e il club parigino avrebbero infatti trovato l'intesa per il trasferimento sulla base di 47 milioni: Paredes firmerà un contratto di 4 anni e mezzo. Sempre a Parigi potrebbe finire presto anche il napoletano Allan : Napoli e Psg stanno provando a portare a conclusione un affare assai complesso, visto che parallelamente alla valutazione del cartellino per arrivare vicini a quei cento milioni richiesti dal presidente azzurro De Laurentiis ci sono in ballo altri affari relativi alle sponsorizzazioni. E intanto Allan non giocherà contro il Milan nel prossimo match di campionato che attende la squadra di Ancelotti.
Si muove anche la Roma che avrebbe messo gli occhi su Wilmar Barrios , centrocampista colombiano del Boca Juniors: è un giocatore che piace molto al ds spagnolo Monchi, il quale sta provando a portarlo in Italia a condizioni vantaggiose. Il club giallorosso cercava un'occasione, e potrebbe averla trovata dall'altra parte del mondo se gli argentini dovessero decidere di accettare la soluzione proposta da Monchi: prestito secco di sei mesi e obbligo di riscatto a giugno.
Dalla Roma alla Lazio dove è ormai ai saluti Jordan Lukaku : l'esterno mancino della Lazio, lascia il club biancoceleste e la Serie A per trasferisi al Newcastle, alla corte di Rafa Benitez: prestito con diritto di riscatto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy