Salta al contenuto principale

Il bomber trentino Pinamonti

salva il Frosinone con i viola

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 12 secondi

Il Frosinone, in serie A, si ritrova il casa il bomber che non si aspetta: è il trentino (della Val di Non) Pinamonti, che a sette giorni dal suo primo goal nella massima serie, trova il bis nella partita contro la Fiorentina che fa pareggiare alla sua squadra con un capolavoro al novantesimo minuto. Ovazioni dei tifosoi, e orecchie drizzate anche all'Inter: il bomberino noneso è nerazzurro e di proprietà del blasonato club del Triplete. 

Il Frosinone, sul filo di lana, o quasi, conquista un prezioso pareggio nell'anticipo della 12/a giornata al cospetto di una Fiorentina sciupona che, dopo il vantaggio di Benassi a inizio ripresa, ha mancato più volte il raddoppio e, come accade nel calcio, alla fine la squadra di casa, grazie ad un eurogol di Pinamonti ha riportato la gara sul binario della parità. Sono quattro, ora, i risultati utili consecutivi del Frosinone, che pur salendo solo a quota 7 trova nuova fiducia per cercare la salvezza, caricati dal giovane bomber della val di Non. Per i viola, che non vincono più, è il quarto pareggio consecutivo per 1-1.

Ciociari penalizzati in maniera determinante dall'assenza di Ciano, hanno lasciato per lunghi tratti la manovra del gioco ai viola che non hanno avuto la capacità di chiudere la gara, complice anche l'ennesima prova negativa di Simeone che solo in una occasione si è realmente visto. L'altro giocatore atteso da Pioli, Pjaca, ha fornito una prestazione insufficiente. Alla fine il pareggio suona come una vittoria per i giallazzurri di Longo che hanno centrato la gara numero 50 del Frosinone in serie A.

Al contrario le cinquanta presenze di Pioli sulla panchina della Fiorentina sono coincise con un risultato che sicuramente non soddisfa il tecnico dei toscani. Il Frosinone è andato a folate, quando la Fiorentina ha lasciato campo, i giocatori di casa hanno cercato di creare spazi verso Lafont. Il primo brivido alla gara lo crea Simeone in contropiede la cui conclusione trova la deviazione di Sportiello. Al 19' fallo di mano di Capuano al limite su tiro di Benassi. La botta di Biraghi è deviata in angolo da Sportiello. Minuto 33' punizione di Maiello di testa Beghetto nel cuore dell'area della Fiorentina e Capuano bravo ad anticipare i difensori viola ma meno bravo nel non indovinare lo specchio della porta. Al 38' clamoroso palo di Benassi su spiovente di Biraghi. Nel secondo tempo al 2' errore di Sportiello che non trattiene un pallone facile su colpo di testa di Benassi e viola in vantaggio. Al 90' Pinamonti lavora il pallone fuori area e indovina il sette di Lafont. Delirio in curva, con il bomber trentino al secondo goal in due partite, già diventato l'idolo dei suoi tifosi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy