Salta al contenuto principale

Il Monza di Berlusconi: «Voglio giocatori

senza barba, tatuaggi e orecchini»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

Quella del Monza sarà una "squadra molto giovane, di tutti italiani con ragazzi che avranno i capelli molto in ordine, non avranno nè la barba e assolutamente non avranno i tatuaggi e non dovranno portare orecchini vari". Lo ha detto Silvio Berlusconi al termine della convention di Forza Italia parlando della futura squadra del Monza Calcio che ha recentemente rilevato.   

"Saranno giocatori esempio di correttezza in campo: si scuseranno se fanno un fallo, tratteranno l'arbitro come un signore e stringeranno la mano agli avversari alla fine della partita. Sugli autografi non faranno uno schizzo, ma scriveranno il loro nome e cognome. Andranno in giro vestiti con sobrietà. Insomma qualcosa di diverso dal calcio attuale", ha concluso.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy