Salta al contenuto principale

Allegri: «Juve, per vincere

non basta avere Ronaldo»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 0 secondi

Non basta CR7 a fare della Juventus una squadra imbattibile. È il monito che Allegri ribadisce alla vigilia della partita con la Lazio, «il primo scontro diretto, che dobbiamo vincere». Ripensando alla fatica fatta per portare a casa i 3 punti con il Chievo «sono molto contento di aver vinto al 93’ - dice - Andava bene anche il pareggio, giusto per fare capire a tutti che per vincere bisogna pedalare. Ci vogliono grande intensità, passione e rispetto dell’avversario». «Domani mi aspetto grande entusiasmo contro la Lazio, che lo scorso anno ci ha inflitto il primo ko dopo 41 partite». Allegri compatta l’ambiente bianconero, anche in vista del ritorno all’Allianz Stadium di Bonucci, alla vigilia della sfida con la squadra di Inzaghi: «La prima partita vera, importante per il prosieguo del campionato, anche se è appena iniziato. Indipendentemente da Bonucci, Chiellini, Benatia, Rugani o Barzagli e chi giocherà domani ci vorrà grande entusiasmo».
«Leo - ha proseguito Allegri - è un giocatore della Juventus e va valutato come gli altri e come noi per quello che farà sul campo. È tornato con entusiasmo, ha sempre messo passione, lavoro e dedizione come tutti all’interno della Juventus e quindi va rispettato per quello che fa».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?