Salta al contenuto principale

Toro, Cairo promuove il mercato:

«Spesi 49 milioni di euro»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

Il Torino "è una squadra costruita per fare bene". Ne è convinto il presidente Urbano Cairo, che parla dal ritiro di Bormio (Sondrio). "Sono contento se si parte a fari spenti: l'anno scorso c'era molto entusiasmo e poi abbiamo disputato un campionato al di sotto delle attese", è la replica del patron granata, a chi gli fa notare che tra i tifosi c'è un po' di malcontento per gli acquisti. "Abbiamo già speso 49 milioni, compresi i riscatti di alcuni, e ne abbiamo incassati 10", osserva Cairo sul sito del club. "L'aver trattenuto i giocatori più importanti - aggiunge - è fondamentale per fare bene. Il mercato deve essere funzionale alle richieste dell'allenatore. Se ci saranno opportunità, le coglieremo".

"Il Toro è in A da sette anni consecutivi, "non succedeva da 30 anni - ricorda -: nelle ultime cinque stagioni siamo arrivati nella parte sinistra della classifica quattro volte". In Spagna si parla di un interessamento del Siviglia per Nkoulou. "Abbiamo respinto al mittente con fermezza", rivela Cairo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?