Salta al contenuto principale

Ronaldo, test fisici a Torino

Bagno di folla e tifosi in delirio

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 31 secondi

Bagno di folla per Cristiano Ronaldo a Torino con i tifosi della Juventus assiepati a migliaia di fronte al JMedical dove il portoghese oggi ha in programma i test medici. 

E' un bambino il primo tifoso della Juventus ad avere ricevuto l'autografo di Cristiano Ronaldo. Davanti al JMedical l'attaccante portoghese ha ricambiato l'abbraccio dei tifosi della Juventus con un saluto con la mano, pollice all'insù in segno di soddisfazione. Poi si è avvicinato alla folla per alcuni selfie e qualche autografo. Il primo, appunto, ad un bambino biondo che lo attendeva prima delle transenne. "Ronaldo portaci la Champions", il coro con cui l'attaccante portoghese è stato accolto.

"Ronaldo? È proprio un bel ragazzo, se non fossi così vecchia gli farei il filo...": c'era anche nonna Felicina, "juventina sfegatata" e "tanti anni che non ricordo più neanche io quanti", tra i tifosi che hanno salutato l'attaccante portoghese davanti al JMedical. "Ho portato mio nipote Matteo, che è tifoso della Juve come mio figlio - spiega - Cosa cucinerei a Ronaldo? Una bella parmigiana e un pollo arrosto...".


 

L'attaccante portoghese alle 18.30 verrà presentato alla stampa. Un evento mondiale, nella sala Gianni e Umberto Agnelli dell'Allianz Stadium, al quale si sono accreditati trecento giornalisti e operatori tv. La zona dove è previsto l'arrivo del giocatore è presidiata da forze dell'ordine e steward. Per accedere al piazzale davanti al JMedical i tifosi devono superare i controlli ai metal detector allestiti per l'occasione.


 

 Il suo aereo privato Gulfstream G200 è atterrato a Caselle ieri poco dopo le 17,30. Ha scelto la maggior distrazione possibile per i tifosi di calcio, la concomitanza con la finalissima dei Mondiali. "Guardate chi è appena arrivato a Caselle. Bem-vindo @Cristiano", ha annunciato all'improvviso un tweet sul sito ufficiale della Juventus, proprio mentre Francia e Croazia si giocavano il trofeo più ambito.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?