Salta al contenuto principale

Salvini: «I soldi per Ronaldo 

non vadano a scapito di aziende»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 21 secondi

Quelli spesi dalla Juventus per l’acquisto di Cristiano Ronaldo «sono soldi privati, da milanista posso solo rosicare. Se vogliono dare anche 80mila miliardi a qualcuno è una scelta loro, l’importante è che questi soldi non vadano a discapito di altre aziende di famiglia». Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini a Rtl, prevedendo: «temo che per altri due o tre anni la Juve si sia assicurata la vittoria».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy