Salta al contenuto principale

Salvini: «I soldi per Ronaldo 

non vadano a scapito di aziende»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 21 secondi

Quelli spesi dalla Juventus per l’acquisto di Cristiano Ronaldo «sono soldi privati, da milanista posso solo rosicare. Se vogliono dare anche 80mila miliardi a qualcuno è una scelta loro, l’importante è che questi soldi non vadano a discapito di altre aziende di famiglia». Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini a Rtl, prevedendo: «temo che per altri due o tre anni la Juve si sia assicurata la vittoria».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?