Salta al contenuto principale

Croazia-Nigeria, Mandzukic e Modric decisivi

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 50 secondi

Con un gol per tempo, un'autorete e un rigore, e senza patire più di tanto, la Croazia batte le Super Aquile della Nigeria e vola in testa al girone D dei Mondiali. Quello visto allo stadio di Kaliningrad non è stato un grande spettacolo, ma  l'entusiasmo dei tifosi con maglie biancorosse a scacchi è ugualmente alle stelle, frutto anche di un nazionalismo che viene travasato nel calcio a ogni esibizione di Modric e compagni. Giovedì prossimo ci sarà la sfida con l'Argentina e a quel punto le possibilità di passaggio alla fase successiva delle due nazionali potrebbero già definirsi.

Con un gol per tempo, un'autorete e un rigore, e senza patire più di tanto, la Croazia batte le Super Aquile della Nigeria e vola in testa al girone D dei Mondiali. Quello visto allo stadio di Kaliningrad non è stato un grande spettacolo, ma  l'entusiasmo dei tifosi con maglie biancorosse a scacchi è ugualmente alle stelle, frutto anche di un nazionalismo che viene travasato nel calcio a ogni esibizione di Modric e compagni. Giovedì prossimo ci sarà la sfida con l'Argentina e a quel punto le possibilità di passaggio alla fase successiva delle due nazionali potrebbero già definirsi.
 
CROAZIA-NIGERIA 2-0
 
Croazia (4-2-3-1): Subasic, Vrsaljko, Vida, Lovren, Strinic, Rakitic, Modric, Rebic (33' st Kovacic), Kramaric (15' st Brozovic), Perisic, Mandzukic (41' st Pjaca). (1 Livakovic, 12 L. Kalinic, 5 Corluka, 13 Jedvaj, 14 Bradaric, 15 Caleta-Car, 16
N. Kalinic, 19 Badelj, 22 Pivaric). All.: Dalic.
Nigeria (4-2-3-1): Uzoho, Shehu, Balogun, Troost-Ekong, Idowu, Ndidi, Etebo, Moses, Mikel (43' st Simy), Iwobi (17' st Musa), Ighalo (28' st Iheanacho). (1 Ezenwa, 16 Akpeyi, 3 Echiejilè, 15 Obi, 17 Onazi, 19 Ogu, 20 Awiaziem, 21 Ebuehi, 22 Omeruo). All.: Rohr.
Arbitro: Ricci (Brasile)
Reti: nel pt 32' Etebo (autorete); nel st 26' Modric (rigore)
I GOL
32' pt: sugli sviluppi di un corner, Rebic allunga il pallone e Mandzukic tocca di testa facendo perdere il tempo a Etebo, che manda nella sua porta.
26' st: Troost-Ekong 'abbraccià Mandzukic in area di rigore: l'arbitro Ricci fischia il fallo e concede il rigore alla Croazia, trasformato da Modric.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy