Salta al contenuto principale

Di Francesco con Pallotta

«Stop alle violenze»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 25 secondi

«Sono totalmente d’accordo con Pallotta e contrario a ogni forma di violenza. Sono da allontanare tutti, questi tifosi». Eusebio Di Francesco si schiera al fianco del presidente della Roma, James Pallotta, contro la parte violenta del tifo giallorosso. L’allenatore, ospite a “Che tempo che fa”, poi aggiunge: «Una minoranza di questi personaggi, che non hanno niente a che vedere col tifo e la passione per lo sport, può andare a rovinare l’immagine di una tifoseria grandissima sotto tutti i punti di vista».

«I nostri tifosi sono fantastici, i migliori del mondo, ed è assolutamente deprimente che una minoranza di perfetti imbecilli rovinino l’immagine di tutti. Sono molto triste per Roma e per la Roma che vedono la propria immagine rovinata e calpestata in questo modo. Il calcio non è questione di vita o di morte, i miei pensieri sono per Sean Cox». Così il presidente della Roma, James Pallotta, in riferimento agli incidenti avvenuti prima della semifinale d’andata di Champions League tra Liverpool e giallorossi.

Nello spogliatoio del Liverpool, in occasione del match pareggiato 0-0 con lo Stoke City, era appesa una maglia particolare. Infatti già prima che la squadra di Klopp entrasse in campo, spiccava tra le casacche di Firmino e Salah, pronte per essere indossate dai due attaccanti, quella arancione del GAA di St Peter, club di calcio gaelico di cui è dirigente Sean Cox, il tifoso del Liverpool in coma dopo gli incidenti avvenuti prima della partita di Champions League contro la Roma. A postare la foto è stato il portiere dei Reds Mignolet, con questo commento: «La maglia più importante nel nostro spogliatoio. Sii forte Sean Cox #YNWA». Ora il Liverpool porterà la maglia di Cox anche a Roma.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?