Salta al contenuto principale

Serie A, scudetto ed Europa:

saranno nove turni di fuoco

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 59 secondi

La Juve lanciata verso il sesto scudetto, Roma e Napoli impegnate nella volata per la Champions League diretta con la soccombente agli spareggi, Lazio, Inter, Atalanta e Milan coinvolte nella bagarre per l’Europa League, con la Fiorentina lontana ma non esclusa. È questo il panorama della serie A che dopo la sosta compie l’ultimo tragitto di stagione con le residue nove giornate avendo virtualmente chiuso da tempo il capitolo salvezza. Tra i big match spiccano, in ordine di calendario, Napoli-Juve, Lazio-Napoli, Inter-Milan, Roma-Lazio, Inter-Napoli, Roma-Juventus, Lazio-Inter.

JUVENTUS (73 punti)

Una macchina da risultati forte e risoluta con distrazione Champions. Ha cinque trasferte tra cui quelle con le due più salde antagoniste, Napoli e Roma. Se pure dovesse perderle avrebbe ancora +2 e un calendario in discesa. Le due altre insidie riguardano Atalanta in trasferta e il derby.

Calendario: 30/a Napoli-Juventus; 31/a Juventus-Chievo; 32/a Pescara-Juventus; 33/a Juventus-Genoa; 34/a Atalanta-Juventus; 35/a Juventus-Torino; 36/a Roma-Juventus; 37/a Juventus-Crotone; 38/a Bologna-Juventus.

ROMA (65 punti)

Ha un calendario propizio che potrebbe farle guadagnare, a breve, punti sul Napoli. Poi si gioca tutto all’Olimpico con Atalanta, Lazio (34/a) e Juventus (36/a). A cavallo delle due gare c’è l’unica trasferta ostica, col Milan.

Calendario: 30/a Roma-Empoli; 31/a Bologna-Roma; 32/a Roma-Atalanta; 33/a Pescara-Roma; 34/a Roma-Lazio; 35/a Milan-Roma; 36/a Roma-Juventus; 37/a Chievo-Roma; 38/a Roma-Genoa.

NAPOLI (63 punti)

Le gare verità le ha alla ripresa ospitando la Juve e poi in casa della Lazio. Se contiene i danni poi può vincerle tutte visto che gli altri clienti scomodi, Napoli e Fiorentina, li troverà al San Paolo. Calendario: 30/a Napoli-Juventus; 31/a Lazio-Napoli; 32/a Napoli-Udinese; 33/a Sassuolo-Napoli; 34/a Inter-Napoli; 35/a Napoli-Cagliari; 36/a Torino-Napoli; 37/a Napoli-Fiorentina; 38/a Sampdoria-Napoli.

LAZIO (57 punti)

Inzaghi ha quattro trasferte e solo a Firenze può avere problemi, quindi si gioca la sua già positiva stagione all’Olimpico con Napoli, Roma e Inter. Se appare ardua la rincorsa Champions dovrebbe approdare facilmente in Europa League a prescindere dalla Coppa Italia. Calendario: 30/a Sassuolo-Lazio; 31/a Lazio-Napoli; 32/a Genoa-Lazio; 33/a Lazio-Palermo; 34/a Roma-Lazio; 35/a Lazio-Sampdoria; 36/a Fiorentina-Lazio; 37/a Lazio-Inter; 38/a Crotone-Lazio.

INTER (55 punti)

Ha il calendario peggiore rispetto alle antagoniste con le trasferte in casa Fiorentina e Lazio mentre a San Siro gioca il derby e col Napoli. Però dopo il flop iniziale è un’altra squadra e la qualificazione sembra alla sua portata. Calendario: 30/a Inter-Sampdoria; 31/a Crotone-Inter; 32/a Inter-Milan; 33/a Fiorentina-Inter; 34/a Inter-Napoli; 35/a Genoa-Inter; 36/a Inter-Sassuolo; 37/a Lazio-Inter; 38/a Inter-Udinese.

ATALANTA (55 punti)

La sorpresa della stagione continua a vincere ma dopo la scoppola con l’Inter c’è qualche certezza in meno. La trasferta proibitiva è quella con la Roma mentre in casa riceve Juventus e Milan. Sarà questa la gara decisiva per continuare a puntare sull’Europa League. Calendario: 30/a Genoa-Atalanta; 31/a Atalanta-Sassuolo; 32/a Roma-Atalanta; 33/a Atalanta-Bologna; 34/a Atalanta-Juventus; 35/ a Udinese-Atalanta; 36/a Atalanta-Milan; 37/a Empoli-Atalanta; 38/a Atalanta-Chievo.

MILAN (53 punti)

Quattro delle prossime cinque partite sono con le squadre più deboli della serie A (Pescara, Palermo, Empoli e Crotone). Gli appuntamento imprescindibili sono vincere il derby e contenere i danni con la Roma e soprattutto in casa dell’Atalanta. Montella può ancora sognare.
Calendario: 30/a Pescara-Milan; 31/a Milan-Palermo; 32/a Inter-Milan; 33/a Milan-Empoli; 34/a Crotone-Milan; 35/a Milan-Roma; 36/a Atalanta-Milan; 37/a Milan-Bologna; 38/a Cagliari-Milan.

FIORENTINA (48 punti)

Paulo Sousa recrimina per i tanti punti buttati in questi mesi. Ora per agganciare l’Europa ci vuole quasi un miracolo vincendole tutte e sperando nelle altrui frenate. Ha un buon calendario con le maggiori insidie in casa (Inter e Fiorentina) e l’unica trasferta ostica a Napoli.

Calendario: 30/a Fiorentina-Bologna; 31/a Sampdoria-Fiorentina; 32/a Fiorentina-Empoli; 33/a Fiorentina-Inter; 34/a Palermo-Fiorentina; 35/a Sassuolo-Fiorentina; 36/a Fiorentina-Lazio; 37/a Napoli-Fiorentina; 38/a Fiorentina-Pescara.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?