Salta al contenuto principale

Lutto nel mondo del basket:

si è spento Gianni Asti

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 30 secondi

È scomparso ieri Gianni Asti uno degli allenatori più in vista del basket italiano negli anni '80 e '90. Da qualche giorno era ricoverato all'ospedale delle Molinette di Torino, la città dove nacque nel 1947 e dove fu uno degli artefici dell'esplosione della passione per la palla a spicchi, premiato a 28 anni quale migliore coach italiano ai tempi di Zorzi, con il quale salì in cattedra quando sulle panchine c'erano giganti del calibro di Taurisano, Peterson e Bianchini. A Torino ha allenato per anni, debuttando in A2 nel 1976/77. È stato anche il primo coach a portare l'Auxilium in semifinale scudetto (1981-82), battuto solo da Milano. Grande intenditore di basket giovanile e maestro nel vero senso del termine, ha guidato anche Cantù, in una semifinale scudetto e nel girone finale di Coppa dei Campioni nell'83-84, e tante altre squadre di qualità quali Gorizia e Mestre. 

Gianni Asti è conosciuto in Trentino per aver guidato il Gs Riva di capitan Bobicchio della serie B negli anni 90' in cui si giocava nella vecchia palestra dell'istituto «Floriani» e poi sul parquet del PalaGarda. Asti collaborò anche con l'Aquila Trento ai primi albori della serie D quando c'erano coach Salvatore Trainotti, l'attuale gm, e assistente Claudio March, primo dirigente era Marco Angelini. 

L'allenatore piemontese fondò a Trento un progetto giovanile in accordo con il presidente Zobele e aiutò i dirigenti aquilotti a scegliere l'attuale coach Maurizio Buscaglia, che poi promosse la squadra dalla C1 in B fino alla galoppata in A. A Riva del Garda tornò anche da direttore sportivo a fianco del coach toscano Marcello Billeri (oggi assistente in A a Pistoia) sempre in B e lasciò per motivi di salute (un trapianto di fegato). Un uomo e uno sportivo che ebbe la stima di tanti appassionati del basket trentino, che è in lutto come quello italiano. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy