Salta al contenuto principale

 #graciasManu, l'addio al basket

di Emanuel Ginobili

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

«È stato un viaggio favoloso, che ha superato qualsiasi tipo di sogno». Così Emanuel «Manu» Ginobili  stasera ha annunciato l’addio al basket dopo 23 anni di una fenomenale carriera.

Il 41enne argentino ha scelto Instagram per comunicare ufficialmente la sua decisione a qualche giorno dall’inizio della prestagione Nba. Sbarcato giovanissimo in Italia a Reggio Calabria nel 1998, dopo due stagioni con la Viola, venne ingaggiato dalla Virtus Bologna con cui uno scudetto, un’Eurolega, due Coppe Italia e svariati premi personali in due stagioni. Nel 2002 lo sbarco in Nba con i San Antonio Spurs.

Assieme a Tim Duncan e Tony Parker ha guidato gli «speroni» del Texas alla conquista di 4 anelli Nba, risultando in una stagione anche migliori «sesto uomo» della Lega. Il mancino di Bahia Blanca con la nazionale argentina ha vinto anche l’oro olimpico ad Atene 2004 battendo in finale l’Italia e venendo nominato Mvp dei Giochi.

Non si può che ringraziarlo per quanto ha dato al basket. #graciasManu

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?