Salta al contenuto principale

«Il basket è inclusione»,

Aquila apre alla disabilità

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

La Fondazione Aquila Basket ha promosso un corso di formazione aperto a educatori, allenatori, insegnanti di educazione fisica sul tema «Il basket è inclusione», attraverso cui fare crescere giovani allenatori che possano allenare un gruppo formato da persone con disabilità e normodotate.

Contando sull’appoggio e la collaborazione di Anffas, cooperativa La Rete e Fondazione trentina per l’autismo, associazioni inserite nel progetto no profit bianconero, Fondazione Aquila Basket ha organizzato un percorso formativo con la speranza che nella stagione 2018-19 possa partire in Trentino qualche nuovo gruppo che faccia basket inclusivo.

Per raggiungere questo obiettivo Fondazione Aquila Basket ha voluto coinvolgere nel proprio progetto un allenatore di fama nazionale in questo campo, Marco Calamai, fiorentino, oltre 350 partite in serie A da coach tra il 1982 e il 1994, e poi da quasi 25 anni impegnato come allenatore di gruppi di basket per giocatori diversamente abili, patrocinato dalla Fip.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?