Salta al contenuto principale

Dolomiti Energia ospita Varese

per vendicarsi dell'andata

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 12 secondi

Sabato sera (ore 20.30) la Dolomiti Energia Trentino torna alla Blm Group Arena di Trento per affrontare la Openjobmetis Varese.

QUI OPENJOBMETIS VARESE.

La formazione lombarda, affidata anche quest’anno a coach Attilio Caja, dopo un girone di andata condizionato da molti alti e bassi ha aperto il ritorno con 4 vittorie consecutive prima di perdere l’imbattibilità nel match di Pistoia contro la The Flexx (74-65). Rispetto alla squadra capace di schiantare i bianconeri nel match di andata (93-66 a Masnago il 4 novembre scorso), Varese ha cambiato alcuni elementi chiave del proprio roster: le perdite di Waller, Hollis e Pelle sono però state pareggiate dagli arrivi di Tyler Larson, esterno con spiccate doti offensive; Siim-Sander Vene, tuttofare estone arrivato da Reggio Emilia; e Mario Delas, ex Capo d’Orlando e lungo di stazza ed esperienza. L’asse portante dei lombardi non è cambiato: Cameron Wells, guardia con creatività e punti nelle mani (11,3 di media con quasi 4 assist), è il principale regista della squadra, che permette di finalizzare a Stanley Okoye (14,6 punti e 8,2 assist per il 4 nigeriano, e al centro Tyler Cain, uno dei migliori rimbalzisti del campionato (8,6 punti e 9,1 rimbalzi). Aleksa Avramovic (9,5 punti) e capitan Giancarlo Ferrero (8,5) sono una sentenza dall’arco, l’ex della partita Nicola Natali e il play Matteo Tambone sono preziose risorse in termini di esperienza ed energia dalla panchina.

QUI DOLOMITI ENERGIA TRENTINO.

I bianconeri contro Varese cercano la quarta vittoria consecutiva per tenersi agganciati alla zona playoff: il successo contro Reggio Emilia al rientro dalla pausa per le partite delle nazionali ha mostrato una Dolomiti Energia dominante a rimbalzo e capace di contenere l’esuberanza offensiva dei propri avversari, gli ingredienti che serviranno anche al cospetto della lanciatissima Varese. Non sarà della partita Jorge Gutiérrez, dovrebbe scendere in campo invece Beto Gomes dopo il lieve trauma distorsivo al ginocchio sinistro rimediato sabato scorso al PalaBigi. 

I PRECEDENTI.

Sono 7 i precedenti fra Trento e Varese nella massima serie, con i bianconeri capaci di vincere in 4 occasioni. Nel match di andata però i lombardi hanno costretto l’Aquila al più pesante passivo nella propria storia in A (93-66, 18 punti e 11 rimbalzi di Okoye), confermando le difficoltà dei trentini sul parquet della storica formazione biancorossa. Dopo il 70-76 del novembre 2014 (20 punti di Owens e 14 di Pascolo), infatti, Forray e compagni si sono arresi a Masnago sia nella stagione successiva (96-82 nonostante i 24 di Pascolo) che nel 2016-17 (83-80, Sutton 18 fra i bianconeri). Al PalaTrento invece i ragazzi di Buscaglia si sono sempre imposti: lo scorso anno contro i lombardi David Lighty con 34 punti è diventato il migliore nella storia dei trentini in Serie A per punti segnati in una singola partita.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?