Salta al contenuto principale

Difesa attenta, attacco preciso

e l'Aquila vince a Bursa

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
3 minuti 53 secondi

Cuore, carattere, un attacco per larghi tratti spumeggiante e una difesa perfetta per intensità ed esecuzione nei momenti chiave della sfida: una fantastica Dolomiti Energia Trentino espugna il Tofas Spor Salonu di Bursa 79-91, ribalta la differenza punti con i turchi dopo il -3 del PalaTrento all’andata e strappa due punti importantissimi nella corsa alle Top 16 di 7Days EuroCup. Il Round 8 di coppa regala ai bianconeri (ora a quota 8 punti con 4 vittorie e 4 sconfitte) la prima vittoria esterna nel girone D al termine di 40’ di grande consistenza, in cui ogni giocatore in campo ha dato un contributo decisivo per il successo dei trentino: oltre a un devastante Dominique Sutton da 24 punti, 12 rimbalzi, 3 assist e 3 recuperi, coach Buscaglia ha potuto contare su altri 4 giocatori in doppia cifra, un attacco che ha tirato con ottime percentuali (61% da 2, 45% da 3) e una difesa capace di forzare 17 palle perse al Tofas, alla prima sconfitta stagionale in casa fra campionato e coppa.

La Dolomiti Energia ora è attesa dal match casalingo di campionato contro Cremona (domenica 17 alle ore 18.15, biglietti online a questo link), e sempre al PalaTrento tre giorni più tardi giocherà contro Gran Canaria (mercoledì 20 alle ore 20.30, biglietti online a questo link) in quella che sarà un’altra “finale” visto lo straordinario equilibrio del gruppo D, con nessuna squadra ancora qualificata a due partite dalla finale della prima fase.

I bianconeri aprono le danze con un grande primo quarto, in cui rispondono colpo su colpo alle giocate di talento dei padroni di casa: Forray e Sutton sbloccano la partita con due tripla dalla stessa mattonella (2-6), ma il Tofas reagisce con un contro-parziale ispirato dai punti Kadji e dalla regia di Ermis (12-8). La Dolomiti Energia non si scompone, e nonostante i problemi di falli di Silins trova in Gomes, Sutton e Gutiérrez il trascinante trio che permette a Trento di chiudere avanti di 5 il primo quarto (16-21). Merito della tripla di Beto sulla sirena, ma anche dell’ottima difesa messa in campo dai ragazzi di coach Buscaglia. Un paio di giocate sopraffine di Gutiérrez costringono al timeout coach Ene dopo poco più di un minuto nel secondo quarto (19-27): gli squilli di Arslan e Owens non spaventano una solida Aquila, che passo dopo passo costruisce un primo tempo di grande qualità anche grazie alla terza tripla della partita di Gomes e a 7 punti consecutivi di uno scatenato Shields (27-37). Flaccadori in contropiede aggiorna il massimo vantaggio dei bianconeri nella partita (30-41) prima che i turchi accelerino all’improvviso grazie alle giocate di Kadji, Morgan e Mejia: sono 5 punti di forza di Sutton (14 all’intervallo) a chiudere gli ottimi primi 20’ della Dolomiti Energia (42-46).

L’avvio di terzo parziale è se possibile anche migliore: i bianconeri stringono le maglie difensive anche sfruttando i tentacoli di Silins, e in attacco continuano a giocare con fluidità e fiducia, segnando tre triple in rapida successione che rinvigorite dalle giocate di energia di Shields e Sutton portano gli ospiti al nuovo massimo vantaggio (46-60). Il Tofas prova ad affidarsi a Henry e Mejia per riavvicinarsi, i bianconeri però ancora una volta nelle difficoltà trovano il modo di chiudere avanti di 8 i primi 30’ (59-67). Forray suona la carica con due possessi difensivi da manuale, in attacco ci pensano Sutton e Flaccadori (tripla) a rimettere Trento avanti di 13 (61-74) a 7’ dalla fine. Con i turchi padroni di casa tornati a -6, la Dolomiti Energia rimette la partita sui propri binari da grande squadra: Shields, Sutton e Silins firmano il 71-83, Gutiérrez manda i titoli di coda con la tripla che chiude i giochi.

Per Maurizio Buscaglia si tratta di «una bellissima vittoria, con tanti significati: ci dà due punti importantissimi per la nostra situazione di classifica nel gruppo D, ci permette di infilare la terza vittoria consecutiva fra campionato e coppa e di allungare quel percorso di continuità e crescita avviato al rientro dalla pausa nazionali. Abbiamo ancora passi in avanti da compiere, ma nei momenti di difficoltà stiamo reagendo insieme, di squadra: i margini di miglioramento ci sono ma siamo contenti di come stanno andando le cose e dobbiamo andare avanti così, giocando e lavorando tutti assieme».

Tofas Bursa 79

Dolomiti Energia Trentino 91

(16-21, 42-46; 59-67)

Tofas Bursa: Morgan 11 (4/7, 0/1), Ermis 8 (2/3, 0/2), Arslan 4 (1/1 da 3), Crocker 5 (1/3, 1/6), Mejia 13 (5/8, 1/3), Henry 15 (5/6, 1/3), Topaloglu ne, Konuk ne, Owens 5 (2/4), Paunic (0/2 da 3), Kadji 18 (4/7, 3/4), Yasar ne. Coach Ene.

Dolomiti Energia Trentino: Franke, Sutton 24 (9/15, 1/1), Silins 6 (2/4 da 3), Forray 12 (2/2, 2/4), Conti ne, Flaccadori 7 (1/2, 1/5), Gutiérrez 13 (5/7, 1/2), Gomes 15 (5/10 da 3), Lechthaler 2 (1/1), Shields 12 (4/9, 1/3). Coach Buscaglia.

Arbitri: Christodoulou (Gre), Juras (Srb), Radojkovic (Cro).

Note: Tiri da due: Bursa 23/38, Trentino 22/36. Tiri da tre: Bursa 7/22, Trentino 13/29. Tiri liberi: Bursa 12/15, Trentino 8/15. Rimbalzi: Bursa 26 (Morgan 6), Trentino 32 (Sutton 12). Assist: Bursa 16 (Ermis 9), Trentino 22 (Forray 7). Recuperi: Bursa 11 (Ermis e Henry 2), Trentino 10 (Sutton e Gomes 3).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?