Salta al contenuto principale

Domani l'Aquila ospita Milano

Flaccadori: «Divertiamoci in campo»

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 1 secondo

Domani sera alle ore 20.45 al PalaTrento (biglietti online a questo link) la Dolomiti Energia Trentino ospita l’EA7 Emporio Armani Milano nell'anticipo della settima giornata di campionato di Serie A PosteMobile: un match di prestigio, un’occasione per rilanciare le proprie ambizioni al cospetto della nobile Olimpia. Un appuntamento che potrebbe trasformarsi, come auspicato da Diego Flaccadori e Davide Dusmet in sede di conferenza stampa di presentazione dell’evento, già in un momento di svolta della stagione della Dolomiti Energia. I bianconeri infatti dopo la brillante prova contro Ulm vogliono dimostrarsi capaci di dare continuità alle proprie performance, ma dovranno farlo senza Shavon Shields (ancora alle prese con l’infortunio alla caviglia di Las Palmas) e anche rinunciando a Jorge Gutiérrez, che complice uno stiramento all’adduttore della coscia destra rientrerà in campo solo dopo la pausa per le partite delle nazionali in vista delle qualificazioni ai Mondiali 2019.

DIEGO FLACCADORI (Guardia DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Mercoledì contro Ulm è stata una vittoria importante, direi anche un momento importante per noi come gruppo: dopo la sconfitta a Varese abbiamo parlato tanto, ci siamo resi conto di quali fossero le cose che non andavano bene e abbiamo trovato il modo di vincere una partita importante mostrando il nostro volto migliore. Vincere contro Milano rappresenterebbe un grande rilancio, e chiuderebbe alla grande una settimana chiave: in ogni caso questa per noi dovrà essere una partita costruttiva, contro una grandissima squadra. Dobbiamo divertirci in campo, partire da lì per poi alzare ancora il livello di qualità della nostra pallacanestro: dopo la partita di Varese dovevamo mettere un punto e voltare pagina, credo che siamo sulla strada giusta per continuare a farlo”.

DAVIDE DUSMET (Assistant Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Milano è una squadra ben attrezzata per le due competizioni, ha giocatori di talento ed esperienza: quella di domani è una partita che i giocatori amano disputare, per il blasone degli avversari e per il momento della stagione. Noi vogliamo provare a fare passi avanti e ad essere più “camaleontici” e pronti ad adattarci a diversi tipi di contesti di gioco all’interno delle partite. Mercoledì abbiamo visto dei giocatori che stavano molto bene assieme in campo, e che anche nei momenti di difficoltà non hanno mai lasciato la strada che dobbiamo seguire: essere una squadra che sa compattarsi ed essere consistente potendo contare sulla propria identità. Per riuscirci sono convinto che anche il nostro pubblico domani sera ci darà una grossa mano”.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?