Salta al contenuto principale

Lo Zenit doma l'Aquila

Decisivo il calo nel finale

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

Una trasferta amara per la Dolomiti Energia nella città fondata dallo zar Pietro il Grande. E grande l’Aquila Trento lo è stata per tre quarti di match, rispondendo alle bombe di uno Zenit scatenato e sempre in partita. Poi nel finale la difesa ha ceduto e i giocatori di Karasev, il cui figlio è andato in doppia cifra a 13 punti affiancando Gordon e Harper da mani calde e un Laprovittola sempre regista impeccabile, lui che ha giocato negli Spurs.

È finita 81-70 per lo Zenit (14-21, 42-45; 66-61).

Zenit St. Petersburg: Reynolds, Karasev S. 13 (2/4, 2/5), Motovilov ne, Laprovittola 13 (5/8, 0/3), Barinov, Vikhrov (0/2), Voronov 3 (1/2, 0/1), Simonovic 2 (0/2, 0/1), Harper 22 (4/10, 4/5), Kuric 12 (0/1, 4/10), Valiev (0/1), Gordon 16 (6/11). Coach Karasev V.

Dolomiti Energia Trentino: Franke ne, Sutton 18 (7/13, 1/2), Silins 3 (0/2, 1/1), Baldi Rossi (0/1, 0/2), Forray 7 (3/6, 0/4), Flaccadori 9 (3/4, 1/5), Gutiérrez 1 (0/5, 0/1), Gomes 7 (2/4, 0/2), Behanan 7 (3/6, 0/1), Lechthaler ne, Shields 18 (5/8, 2/3). Coach Buscaglia.

Arbitri: Mantyla (Fin), Peerandi (Est), Radojkovic (Cro).

Note: Tiri da due: Zenit 18/41, Trentino 23/49. Tiri da tre: Zenit 10/25, Trentino 5/21. Tiri liberi: Zenit 15/25, Trentino 9/16. Rimbalzi: Zenit 40 (Gordon 14), Trentino 34 (Sutton 7). Assist: Zenit 17 (Laprovittola 4), Trentino 16 (Gutiérrez e Behanan 4). Recuperi: Zenit 6 (Laprovittola 3), Trentino 5 (Forray e Shields 2).

Servizi completi sul giornale in edicola

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?