Salta al contenuto principale

Atp, Djokovic sempre numero 1

Zverev sale al quarto posto

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 18 secondi

Nella classifica pubblicata stamane dall’Atp, oramai definitiva per le zone alte del ranking, Fabio Fognini si conferma il primo degli azzurri: il ligure è stabile al numero 13, eguagliando il best ranking (firmato per la prima volta il 31 marzo 2014).

Alle sue spalle nessuna variazione anche per Marco Cecchinato, numero 20 (ad un passo dal best ranking), Andreas Seppi, 38, e Matteo Berrettini, 54. Esce dai top 100 Thomas Fabbiano (n.101), guadagnano invece una posizione Lorenzo Sonego (107) e sei Paolo Lorenzi (109) mentre più indietro da segnalare il best ranking di Gianluigi Quinzi, ora numero 148.

Con la conclusione delle Atp World Tour Finals di Londra il ranking è oramai «end year», almeno per i tennisti che giocano esclusivamente i tornei del tour maggiore. Il Master londinese ha provocato un’unica variazione, riguardante il suo vincitore, ma andiamo con ordine.

In vetta c’è Novak Djokovic, tornato a sedersi sul trono per la quarta volta dopo la finale di Parigi-Bercy: per Nole, finalista anche a Londra, è la 226esima settimana complessiva al comando.

In seconda posizione c’è Rafael Nadal mentre sul gradino più basso del podio c’è Roger Federer che precede il «maestro» Alexander Zverev, che grazie al trionfo alla «O2 Arena» ha scavalcato Juan Martin Del Potro. In sesta posizione c’è Kevin Anderson davanti a Marin Cilic: quindi Dominic Thiem, Kei Nishikori e John Isner.

Questa la nuova classifica Atp:

  1. Novak Djokovic (Srb) 9045 (-)
  2. Rafael Nadal (Esp) 7480 (-)
  3. Roger Federer (Sui) 6420 (-)
  4. Alexander Zverev (Ger) 6385 (+1)
  5. Juan Martin del Potro (Arg) 5300 (-1)
  6. Kevin Anderson (Rsa) 4710 (-)
  7. Marin Cilic (Cro) 4250 (-)
  8. Dominic Thiem (Aut) 4095 (-)
  9. Kei Nishikori (Jpn) 3590 (-)
  10. John Isner (Usa) 3155

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?