Salta al contenuto principale

Skiroll, da giovedì in Trentino

torna la Coppa del Mondo

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
3 minuti 47 secondi

La Coppa del Mondo di skiroll si appresta a vivere il proprio atto conclusivo e, per il quarto anno consecutivo, sbarcherà a Trento e sul Monte Bondone per una due giorni dall’alto profilo tecnico e spettacolare. L’appuntamento è per giovedì 13 e venerdì 14 settembre con una gara up hill e una prova sprint che assegneranno punti importanti per l’assegnazione delle sfere di cristallo, alla presenza di tutti i massimi specialisti degli sci con le rotelle.

Il comitato organizzatore coordinato dall’Asd Charly Gaul Internazionale e dall’Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi è alle prese con la cura degli ultimi dettagli, al fine di garantire i migliori standard possibili alla manifestazione, che vedrà schierati ai nastri di partenza, oltre alla nutrita pattuglia italiana, atleti provenienti da Svezia, Norvegia, Russia, Germania, Danimarca, Slovacchia, Lettonia, Ucraina, Repubblica Ceca, Romania e anche dal lontano Brasile.

La due giorni trentina si aprirà giovedì 13 settembre con una gara up hill in tecnica classica sulle mitiche rampe del Monte Bondone, con partenze individuali e diversificate a seconda delle categorie. I senior maschi scatteranno da Vaneze alle ore 10 e saranno chiamati a coprire 5 chilometri, con arrivo a Vason, in vetta all’alpe di Trento, con gli occhi puntati sull'olimpionico russo dello sci di fondo Eugenij Dementiev, sul leader di Coppa Robin Norum e sul rumeno Paul Pepene, già vincitore a Vason nel 2015 e nel 2016. La partenza delle gare riservate a senior donne e a junior maschili e femminili, invece, verrà data a seguire da località Norge: i chilometri da percorrere, in questo caso, saranno 2,5, con arrivo sempre a Vason.

Venerdì 14 settembre a dare spettacolo saranno i migliori interpreti delle prove veloci, che si confronteranno sul collaudato tracciato di 165 metri disegnato su via Santa Croce, nel cuore della città di Trento, dove tra gli attesi protagonisti ci saranno gli italiani, su tutti il pluridecorato Emanuele Becchis e l’atleta di casa Alessio Berlanda, già tre volte sul podio a Trento, due volte secondo e una volta terzo.

Alle ore 16 ci saranno le prove di qualificazione, necessarie per determinare la griglia delle batterie a eliminazione diretta, che, seguendo un tabellone tennistico, porteranno fino alla finale e decreteranno il vincitore della tappa di Coppa del Mondo, sotto gli occhi del pubblico che potrà seguire da bordo strada l’intero sviluppo della gara.

Guardando alla classifica generale di Coppa, tra i senior maschili sarà derby a tre tutto svedese tra il vincitore delle ultime tre edizioni del massimo circuito internazionale dello skiroll Robin Norum, già protagonista a Trento negli scorsi anni, e i suoi connazionali Victor Gustafsson ed Erik Silver, che occupano attualmente le prime tre posizioni del podio, con la coppia composta da Francesco ed Emanuele Becchis a inseguire.

Nella categoria senior femminile, invece, la slovacca Alena Prochazkova ha già messo una seria ipoteca sul successo finale, chiamata a difendersi dal difficile tentativo di rimonta della svedese Jackline Lockner e della ceca Sandra Schetzova, con quest’ultima che vede insidiato il suo terzo posto dall’azzurra Lisa Bolzan, ad oggistaccata di 40 lunghezze dalla zona medaglie.

Decisamente più aperta la lotta per la conquista della sfera di cristallo nella categoria junior femminile, dove si prospetta un appassionante sfida a tre tra la attuale leader Moa Hansson (Svezia), la bellunese Alba Mortagna e la norvegese Julie Henriette Arnesen. Le tre atlete, infatti, sono raccolte in un fazzoletto di appena 35 punti.

Ancora aperta anche la classifica junior maschile, comandata dal russo Alexander Grigoriev con 682 punti, 79 in più rispetto a quelli dello svedese Johan Ekberg, con l’azzurro Angelo Buttironi a completare il podio virtuale con 520 punti.

La situazione in Coppa del Mondo prima della tappa di Trento e del Monte Bondone

Classifica generale Coppa del Mondo senior femminile: 1. Alena Prochazkova (Svk) punti 687; 2. Jackline Lockner (Sve) 469; 3. Sandra Schuetzova (Cze) 460; 4. Lisa Bolzan (Ita) 420; 5. Julia Angelsioeoe (Sve) 378; 6. Linn Soemskar (Sve) 350; 7. Olga Letucheva (Rus) 314; 8. Sandra Olsson (Sve) 289; 9. Ksenia Konohova (Rus) 258; 10. Varvara Prokhorova (Rus) 241; 11. Anna Bolzan (Ita) 233.

Classifica generale Coppa del Mondo senior maschile: 1. Robin Norum (Sve) punti 622; 2. Victor Gustafsson (Sve) 553; 3. Erik Silfver (Sve) 409; 4. Francesco Becchis (Ita) 294; 5. Emanuele Becchis (Ita) 291; 6. Matteo Tanel (Ita) 286; 7. Pontus Hermansson (Sve) 284; 8. Ilia Bezgin (Rus) 252; 9. Alfred Buskqvist (Sve) 251; 10. Eugeniy Dementiev (Rus) 231; 14. Alessio Berlanda (Ita) 161; 64. Jacopo Giardina (Ita) 2.

Classifica generale Coppa del Mondo junior femminile: 1. Moa Hansson (Sve) punti 606; 2. Alba Mortagna (Ita) 594; 3. Julie Henriette Arnesen (Nor) 571; 4. Hanna Abrahamsson (ve) 473; 5. Chiara Becchis (Ita) 420; 11. Elisa Sordello (Ita) 135.

Classifica generale Coppa del Mondo junior maschile: 1. Alexander Grigoriev (Rus) punti 682; 2. Johan Ekberg (Sve) 603; 3. Angelo Buttironi (Ita) 520; 4. Raimo Vigants (Lat) 466; 5. Aadne Gigernes (Nor) 431; 6. Riccardo Lorenzo Masiero (Ita) 346; 10. Alberto Tognetti (Ita) 178.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?